Contenuto sponsorizzato

Trentino Rosa facile contro l'ultima della classe

Volley. La formazione di coach Ivan Iosi supera agevolmente per 3-0 il fanalino di coda Cisterna. Mvp Martina Bogatec. Mercoledì sera semifinale di Coppa Italia contro la capolista Filottrano 

Bogatec e Moncada a muro (foto Luca Scatena)
Pubblicato il - 06 febbraio 2017 - 15:39

TRENTO. La Delta Informatica Trentino non stecca la sfida casalinga con il fanalino di coda Omia Cisterna, aggiudicandosi l'intera posta in palio al termine di un match archiviato in tre parziali dal sestetto di Ivan Iosi.

 

"Sono molto soddisfatto della nostra prestazione – spiega a fine gara Ivan Iosi, tecnico della Delta Informatica Trentino – e ho ricevuto indicazioni molto importanti da tutte le giocatrici impiegate. Mi fa particolarmente piacere il premio di mvp assegnato a Bogatec, una ragazza che soprattutto nelle ultime settimane sta lavorando molto bene e si è dimostrata sempre pronta ad offrire un contributo all'altezza della situazione. Era importante vincere e riprendere il nostro cammino interrotto a San Giovanni in Marignano e l'abbiamo fatto con una prova convincente, eccezion fatta per un avvio un po' contratto in cui abbiamo raccolto poco al servizio. Infine sono felice per il rientro di Aricò che aveva bisogno di giocare per riprendere il ritmo partita, entrando tra l'altro in una fase delicata del terzo set in cui ha saputo darci un contributo importante per sprintare verso il successo".

 

Tante indicazioni interessanti per il tecnico delle gialloblù, che nel corso del match ha gettato nella mischia anche Ramona Aricò, assente dal 26 dicembre per l'infortunio al ginocchio rimediato nella gara con Chieri. Premio di mvp dell'incontro assegnato a Martina Bogatec, schierata nel sestetto titolare al posto di una Sofia Rebora alle prese con un lieve problema avvertito già domenica scorsa nella trasferta di San Giovanni in Marignano: per la centrale trentina 8 punti personali, con un ace e un muro a referto. Top scorer in casa gialloblù Francesca Michieletto con 13 punti personali e il 39% a rete, molto bene anche Moncada in regia, efficace pure al servizio, Fondriest al centro della rete (61% in attacco) e Carolina Zardo, attentissima in ricezione (79% di positività) e in difesa. Grazie ai tre punti conquistati la Delta Informatica Trentino sale al quarto posto solitario in classifica, sfruttando nel migliore dei modi il passo falso compiuto da Settimo Torinese.

 

Coach Ivan Iosi si affida inizialmente ad un sestetto a forte trazione trentina, con ben quattro giocatrici nate in provincia, ovvero l'opposto Antonucci (borghigiana d'adozione), la banda Michieletto e le centrali Fondriest e Bogatec. Completano lo starting six Moncada, Kijakova e il libero Zardo mentre in panchina si rivede Ramona Aricò, assieme a Bortoli, Coppi, Montesi e ad un'acciaccata Rebora.

Il tecnico ospite Droghei risponde con Bacciottini in regia, Ventura opposto, Modena e Maruotti in posto-4, Bulajic e Borelli al centro della rete e Marinelli libero.

 

Avvio particolarmente contratto della Delta Informatica che nel primo set regala numerosi punti alle laziali non trovando il campo dalla linea dei nove metri. Cisterna rimane aggrappata alle gialloblù (9-9), trovando il break grazie all'attacco di Venura (11-13). Moncada trova nella sola Silvia Fondriest un punto di riferimento affidabile per superare il muro ospite: la centrale roveretana tiene a galla le gialloblù (15-15) che operano il sorpasso grazie al primo attacco vincente del match di Kijakova (18-17). Il rush finale è griffato nuovamente da Fondriest che ferma a muro l'attacco al centro di Borelli (20-18) regalando il +2 a Trento; Cisterna inserisce Barboni per Modena e prova a reagire con il muro proprio di Borelli su Antonucci (22-20) ma Michieletto allontana i fantasmi stampando a terra i punti decisivi che conducono al 25-22.

 

La seconda frazione si apre con una Delta Informatica più concreta e meno fallosa al servizio (4-1); Michieletto macina punti da posto-4 (9-7) ma ci pensa Bogatec ad incrementare il gap (12-8), obbligando Droghei a ricorrere al time out discrezionale. Il turno in battuta di Moncada si conferma il più redditizio in casa gialloblù: Trento allunga ancora proprio con l'ace della sua regista (15-8), che poco dopo lascia il posto a Laura Bortoli in un doppio campo che riporta sul taraflex rosa del Sanbàpolis anche Ramona Aricò, al rientro dopo l'infortunio al ginocchio accusato a fine dicembre contro Chieri. Cisterna ci mette del suo con qualche errorino di troppo in attacco spianando così la strada alle gialloblù, che senza particolari affanni corrono spedite verso il 25-16 firmato in pipe da Michieletto.

 

La Delta Informatica Trentino inizia con il piglio giusto anche la terza frazione, con Moncada e Antonucci nuovamente nel sestetto titolare: l'ace di Bogatec vale il 7-4, Kijakova mura la parallela di Ventura (9-6) obbligando Droghei a interrompere il gioco. Questa volta la reazione di Cisterna arriva puntuale (10-10, muro di Bacciottini), ma fiutato il pericolo Trento torna ad accelerare con la pipe di Kijakova, l'attacco di un'ispirata Bogatec e l'ace di Moncada (15-12). Iosi getta nella mischia Aricò che la ripaga immediatamente con l'attacco del 16-12. La strada sembra in discesa ma l'Omia ha un ultimo sussulto, spingendosi fino al 16-15. Un errore di Cisterna regala un nuovo prezioso break alle gialloblù (17-15), che ringraziano e scappano via con l'ace di Aricò (20-17). Cisterna alza bandiera bianca e sparisce dal campo, prima che il missile al servizio di Kijakova decreti il 25-18 finale.

 

Mercoledì sera la Delta Informatica Trentino tornerà in campo al Sanbàpolis per ospitare il Lardini Filottrano nel match d'andata delle semifinali di Coppa Italia.

 

DELTA INFORMATICA - OMIA CISTERNA 3-0

(25-22, 25-16, 25-18)

Delta Informatica Trentino: Moncada 4, Antonucci 4, Kijakova 11, Michieletto 13, Bogatec 8, Fondriest 12, Zardo (L); Bortoli 0, Aricò 4, Coppi ne, Montesi ne, Rebora ne. All. Ivan Iosi

Omia Cisterna: Bacciottini 2, Ventura 15, Maruotti 5, Modena 0, Bulajic 2, Borelli 6, Marinelli (L); Fusari 0, Barboni 8, Mariani 0. All. William Droghei 

Arbitri: Rachela Pristerà e Angelo Santoro

Durata set: 24', 24', 24' (totale: 1h12')

Note. Spettatori 350 circa. Delta Informatica Trentino (attacco 45, muro 4, battuta 7, errori azione 7, errori battuta 12), Omia Cisterna (attacco 32, muro 5, battuta 1, errori azione 9, errori battuta 6). Mvp: Martina Bogatec.

 

CLASSIFICA

01. Lardini Filottrano 49

02. Mycicero Pesaro 42

03. Sab Grima Legnano 33

04. DELTA INFORMATICA 31

05. Lilliput Settimo Torinese 30

06. Volley Soverato 27

07. Millenium Brescia 25

08. Battistelli Marignano 24

09. Fenera Chieri 23

10. Golem Software Palmi 21

11. Entu Olbia 18

12. Lpm Bam Mondovì 12

13. Volalto Caserta 12*

14. Omia Cisterna 9

(* 1 punto di penalizzazione)

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 settembre - 19:32

Eletto per la prima volta nel 1995, è stato anche presidente del Consiglio comunale. Alle ultime elezioni comunali ha ricevuto 308 preferenze non sufficienti ad essere eletto. "Ora mi dedicherò alle mie passioni che vanno dalla scrittura, la poesia alla fotografia"

24 settembre - 10:43

Altre due donne sono state individuate dalle forze dell'ordine dopo aver rubato il portafoglio ad una insignante in un supermercato 

24 settembre - 05:01

La kermesse è in agenda da venerdì 9 a domenica 11 ottobre. Il titolo, svelato alla fine dell'anno scorso a preludio di quella che sarebbe dovuta essere l'estate di Olimpiadi e Europei, è "We are the champions" e (quasi) tutto è in formato Digilive. "Ci si apre a una platea sconfinata", ma gli eventi in presenza si tengono nella città meneghina

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato