Contenuto sponsorizzato

Dove andare quest’estate? A Torre dell’Orso in Salento. Ecco perché

In aereo dalle principali città d’Italia ci sono voli anche low cost e si arriva a Brindisi o Bari. Un autobus che porta a Torre dell’Orso poi permetterà di raggiungere questa località senza fare cambi. Lo stesso vale per l’arrivo in treno, se non che la stazione dei treni più vicina è quella di Lecce

Pubblicato il - 27 febbraio 2019 - 16:16

TRENTO. Quando si pensa a una destinazione paradisiaca in Italia, dove passare delle splendide vacanze ma senza spendere troppo tutti pensano ovviamente al Salento. Il tacco dello Stivale è infatti una meta che non ha nulla da invidiare ai paradisi tropicali, con il grande vantaggio di essere molto più facilmente raggiungibile.

 

In aereo dalle principali città d’Italia ci sono voli anche low cost e si arriva a Brindisi o Bari. Un autobus che porta a Torre dell’Orso poi permetterà di raggiungere questa località senza fare cambi. Lo stesso vale per l’arrivo in treno, se non che la stazione dei treni più vicina è quella di Lecce.

 

In moltissimi scelgono di raggiungere questa zona in automobile, anche per esplorare poi il Salento in tutta autonomia. La via migliore è l’autostrada Adriatica Bologna-Taranto (A14) o la Napoli-Canosa (A16), proseguendo per Brindisi-Lecce sino a quando non si trovano le indicazioni per Otranto, San Cataldo e infine Torre dell’Orso.

 

Torre dell’Orso per le vacanze: perché sceglierla

 

Dormire in economia: gli affitti Torre dell Orso sono molto convenienti quindi è possibile prendere una casa vacanze spendendo poco, anche se si viaggia in tanti.

 

Costo della vita medio-basso: ristoranti, supermercati, botteghe alimentari hanno costi molto convenienti rispetto a molte altre regioni italiane, quindi si può anche concedersi qualche vizio culinario in più senza alcun problema, rendendo la propria vacanza ancora più speciale.

 

Ambiente allegro e rilassato: a Torre dell’Orso e in Salento in generale i ritmi sono quelli mediterranei, quindi tranquilli e pacifici. Lo stress qui non c’è ed è possibile quindi rigenerarsi veramente. Le persone autoctone sono solari e allegre e contribuiscono a rendere il clima rigenerante.

 

Bellezza del luogo, mare ma non solo: La zona è una perla delle coste dello Stivale. Come detto il mare è favoloso, la spiaggia altrettanto e gli occhi si riempiranno di cotanta bellezza con grande piacere. Per chi volesse alternare i giorni sotto il sole con un assaggio storico-culturale, le cose da vedere qui sono moltissime. Questa terra, infatti, ha un passato le cui tracce sono ancora ben visibili e significative.

 

La spiaggia di Torre dell’Orso

Torre dell’Orso è una cittadina che d’estate è bella da vivere sia di giorno che di sera, senza contare che si trova a pochissima distanza da Otranto un altro luogo sicuramente affascinante e da vedere. Se di sera la zona si riempie di luci, profumi di pesce, musica e brulicare per le chiacchiere della gente, di giorno tutta questa vita si riversa nelle spiagge. La località balneare è perfetta per diverse tipologie di turisti, infatti, qui si trova un po’ di tutto: dai giovani, alle famiglie con i bambini, agli anziani.

 

Tutti a godersi la spiaggia paradisiaca di Torre dell’Orso, guardandosi i piedi attraverso l’acqua cristallina, a cercare i pesci con la maschera, a giocherellare con la sabbia argentea, a godersi il sol leone che grazie all’aria che soffia costante è piacevole.

 

Il titolo di Bandiera Blu e le Cinque vele di Legambiente testimoniano la preziosità del luogo e la sostenibilità turistica. Parte della spiaggia è attrezzata, per chi desidera il comfort di lettini e ombrellone, parte invece è libera per chi si accontenta del telo o ha portato con sé i suoi accessori da mare.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 maggio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 maggio - 06:01

Dure le parole dei consiglieri provinciali di Futura e Movimento 5 stelle: "Sproporzionato e allarmante sbilanciamento degli organi legislativi a favore della giunta provinciale. Pressioni agli addetti degli uffici stampa della Provincia per scrivere il meno possibile e filtrare le informazioni"

18 maggio - 12:43

L'attesa per lo studio di fattibilità della società concessionaria della A31 sull'ipotesi di collegamento stradale tra Lastebasse in Veneto e Rovereto sud è di tre mesi. Una conferma che è arrivata nell'incontro di giovedì 16 maggio scorso tra il presidente della Provincia e i sindaci della Vallagarina

19 maggio - 09:32

L'incidente è avvenuto ieri sera. L'uomo è stato trasportato in elicottero al Santa Chiara. Il traffico sulla strada statale 612 è stato fermato per consentire i soccorsi 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato