Contenuto sponsorizzato

La primavera è alle porte, ma marzo è stato più freddo di gennaio

L'Associazione di Meteo Triveneto ha registrato le temperature tra Cima Paganella, Malga Bissina e passo Manghen: ecco i dati

Pubblicato il - 19 marzo 2018 - 20:33

TRENTO. Il colpo di coda in questi ultimi giorni d'inverno ha lasciato il segno e per ora, in attesa dell'arrivo della primavera, croce e delizia tra bel tempo e pollini, il mese di marzo ha registrato temperature inferiori a quello di gennaio.

 

Si inizia da una curiosità. "Le temperature rilevate ai 2.125 metri della Cima della Paganella alla stazione di Meteotrentino - spiega Giampaolo Rizzonelli, presidente di Meteo Trivento - portano, infatti, una sorpresa: i primi 18 giorni di marzo sono risultati più freddi della media di gennaio 2018, mentre se consideriamo solamente i primi 18 giorni di gennaio le temperature sono simili"

I primi 18 giorni di marzo hanno fatto registrare temperature medie inferiori di quasi 1 grado rispetto a gennaio. "La minima più bassa rilevata in gennaio in Paganella - aggiunge il presidente di Meteo Triveneto - è stata pari a -10,7 gradi, mentre la minima più bassa di marzo è stata di -16,4 gradi".

I dati mostrano che nei primi 18 giorni le temperature medie sono praticamente in linea con i primi 18 giorni di gennaio, la differenza è di 0,4 gradi

 

Questa tendenza si conferma anche ai 1.785 metri di Malga Bissina, sempre alla stazione di Meteotrentino. "Qui- evidenzia Rizzonelli - i primi 18 giorni di marzo hanno fatto registrare temperature medie praticamente identiche a quelle di gennaio".

Non è diversa la fotografia ai 2.035 metri al passo Manghen. "Le tre stazioni - conclude Rizzonelli - tra Trentino occidentale, centrale e orientale confermano temperature più fredde. Vedremo come evolverà il resto del mese, ma le previsioni per questa settimana sono ancora sotto la media e in quota si rischia di chiudere con un mese di marzo più freddo del mese di gennaio". 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 novembre - 13:11

L'Austria vuole tenere aperti gli impianti, mentre in Svizzera si scia già. L'epidemiologo Lopalco a Piazza Pulita si è confrontato con Corona e ha spiegato: "Un centinaio di persone ammassate vicino ad un impianto di risalita rappresentano la condizione perfetta per la trasmissione del virus. Vale più la salute o l’economia?"

26 novembre - 13:12

La sperimentazione è iniziata domenica 22 novembre, giornata di sensibilizzazione per il sostentamento del clero, a Cicognara in provincia di Mantova che rientra nella diocesi di Cremona. Niente monetine nella cesta delle offerte, ma un pagamento tracciato attraverso bancomat e carte di credito: "E' garantito l'anonimato e si può dedurre la spesa". VIDEO ALL'INTERNO

27 novembre - 11:20

Ad essere coinvolte nel progetto promosso dalla Libera Università di Bolzano, è stata una classe della scuola primaria Nicolodi di Trento, una dell’istituto Bachlechner di Brunico e un gruppo di bambini giapponesi coetanei

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato