Contenuto sponsorizzato

La primavera meteorologica si apre con neve e pioggia, l'esperto: ''In 24 ore a Levico caduta la stessa quantità di acqua degli ultimi 69 giorni''

Il primo giorno di primavera meteorologica (l’inverno meteorologico infatti inizia il 1 dicembre e termina a fine febbraio, mentre la primavera inizia il 1 marzo per terminare a fine maggio) si è aperto all'insegna della pioggia in fondovalle e della neve in quota. E' stata registrata anche la temperatura massima più bassa degli ultimi 42 giorni

Pubblicato il - 02 marzo 2020 - 00:14

LEVICO. "A Levico Terme sono caduti 11,8 millilitri di pioggia o neve sciolta dal 23 dicembre 2019 al 29 febbraio 2020, cioè lo stesso quantitativo caduto domenica 1 marzo e non è stato un giorno particolarmente piovoso, mentre lunedì 2 marzo le previsioni indicano precipitazioni maggiori". Così Giampaolo Rizzonelli, esperto e appassionato di meteorologia e climatologia di MeteoTriveneto.

 

Il primo giorno di primavera meteorologica (l’inverno meteorologico infatti inizia il 1 dicembre e termina a fine febbraio, mentre la primavera inizia il 1 marzo per terminare a fine maggio) si è aperto all'insegna della pioggia in fondovalle e della neve in quota. E da lunedì è atteso un peggioramento del meteo, tanto che la Provincia ha diramato un messaggio mirato (Qui articolo).

 

Nel frattempo nella giornata di domenica è caduta la stessa quantità di acqua nei 69 giorni precedenti e si è registrata la temperatura massima più bassa degli ultimi 42 giorni.

 

"L'inverno meteorologico - conclude Rizzonelli - è stato caldo. A Levico la massima di domenica è stata di 4,5 gradi e si deve tornare al 18 gennaio per trovare una temperatura massima più bassa (4 gradi), quindi il 29 dicembre ci si è fermati a 2,9 gradi. E' stato anche il dato più basso degli ultimi 62 giorni".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 ottobre - 05:01

Il racconto dell’altra faccia della prima linea contro il coronavirus, la storia di Veronica Righi che si occupa di ricostruire i contatti stretti dei positivi: “Come assistenti sanitari siamo pochi in Italia, prima nessuno ci conosceva ma con la pandemia la gente inizia a capire cosa facciamo”

19 ottobre - 20:05

Ci sono 44 pazienti nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, nessuno si trova nel reparto di terapia intensiva ma 7 persone sono in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 79 positivi a fronte dell'analisi di 1.521 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi a 5,2%

19 ottobre - 19:53

Mentre ci sono oltre 170 lavoratori che scioperano e lottano per i loro diritti, in consiglio provinciale l'assessore competente ha fatto il punto sulla loro situazione spiegando: ''E’ chiaro che non è intenzione della Pat assecondare decisioni che impattano negativamente sulle condizioni di benessere dei lavoratori, che sono i nostri lavoratori trentini, ma non possiamo però ignorare le istanze che vengono dal tessuto produttivo''. Per il segretario della Cgil ''Fugatti abbandona i lavoratori al proprio destino''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato