Contenuto sponsorizzato

Per la nuova mobilità sostenibile arrivano dieci Nissan Leaf nel parco macchine comunale

Uno dei punti cardine del programma della nuova giunta è la reazione di una nuova mobilità sostenibile. Per questo, nell'ambito del progetto Stardust finanziato dall'Unione Europea, il Comune ha deciso di sostituire dieci auto, ormai vecchie e inquinanti, con le nuove vetture elettriche della Nissan

Di Mattia Sartori - 23 novembre 2020 - 15:38

TRENTO. Si rinnova il parco macchine del Comune di Trento. In linea con l’intento di creare una nuova mobilità sostenibile, la giunta ha deciso di sostituire dieci autovetture ormai vecchie e inquinanti con dieci Nissan Leaf, il modello totalmente elettrico della famosa casa automobilistica giapponese.

 

Le vetture hanno un’autonomia di circa 300 km per ogni ricarica completa e godono inoltre di una velocità di ricarica abbastanza veloce. Tutti i dati relativi ai consumi, tempo di ricarica, insieme ad altri dati verranno poi analizzati in modo da poter valutare le prestazioni dei mezzi ed i loro consumi. I veicoli sono stati acquistati, dopo una gara d’appalto a livello europeo, al prezzo di 24.500 euro cadauno. A questi bisogna però togliere i 12 mila euro per vettura derivanti dall’ecobonus statale e dall’incentivo provinciale.

 

L’acquisto è avvenuto nell’ambito del progetto Stardust, un’iniziativa finanziata dall’Unione Europea che mira allo sviluppo di città “intelligenti ed efficienti” grazie alle nuove tecnologie. Sono ormai tre anni che il suddetto progetto è attivo e coinvolge tre città tra cui Trento, Pamplona (Spagna) e Tampera (Finlandia). Nel capoluogo trentino gli interventi hanno riguardato la riqualificazione energetica degli edifici, l’utilizzo di sensoristica IoT (Internet of Things, ovvero la raccolta di dati da vari ambiti) e la mobilità elettrica.

 

In particolare per quanto riguarda la mobilità elettrica è stato attivato il progetto “ultimo miglio”, che prevede la sperimentazione della consegna in centro storico totalmente sulla base di veicoli elettrici a cura di Trentino Mobilità e il partner Interbrennero. A questo scopo verranno anche installate venti colonnine di ricarica aperte al pubblico distribuite sul territorio comunale. Il ramo di Trentino Mobilità che si occuperà del progetto è stato soggetto a un processo di branding a cura di CLab Trento e 33 studenti dell’Università di Trento.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
31 gennaio - 23:15
L'evento "Energia popolare" si è tenuto al teatro Cuminetti, con oltre 200 persone in sala. Bonaccini: "Voglio un Pd più 'popolare', cioè [...]
Ambiente
01 febbraio - 10:56
Dopo solo quattro giorni dal rilascio il lupo “Leonardo” (è un maschio di 32,6 chili) è stato ripreso da una videotrappola assieme [...]
Cronaca
01 febbraio - 12:02
I 5 calciatori, all'epoca tutti della Virtus Verona, secondo gli inquirenti avrebbero violentato una ventenne dopo averla fatta ubriacare e ieri [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato