Contenuto sponsorizzato

Tre angoli di verde in gara in Trentino per far vincere l'ambiente: il via alla seconda edizione di “Puliamo il tuo parco”, quest'anno insieme alle scuole

Aperte fino al 30 giugno le votazioni per eleggere il "parco del cuore" trentino, che verrà ripulito al termine dell'iniziativa organizzata da Vallelata in collaborazione con Legambiente. La scuola 'abbinata' all'angolo di verde vincente avrà in premio un percorso didattico sulle tematiche ambientali

Di Filippo Schwachtje - 11 maggio 2021 - 12:19

TRENTO. Cento parchi sparsi per tutto il paese e altrettante scuole in 'competizione' per ripulirli, in palio un percorso didattico sulle tematiche ambientali: torna anche in Trentino Puliamo il tuo parco”, l'iniziativa nazionale per la cura del verde cittadino organizzata da Vallelata in collaborazione con Legambiente. Tre le location nella Provincia di Trento che i cittadini potranno votare fino al 30 giugno ed eleggere parco del cuore”, portando così alla vittoria la scuola abbinata: il Parco del Salè-Giardino Alexander Langer di Trento (con la scuola elementare De Gasperi), la passeggiata Roste dell'Adige (con la scuola media Bresadola) e il Parco Lungo Fersina a Pergine (con la scuola media Tullio Garbari).

 

Al termine delle votazioni (sul sito puliamoiltuoparco.vallelata.it) il parco più votato in ogni regione verrà ripulito in una simbolica giornata di volontariato, mentre Legambiente regalerà alla scuola abbinata un percorso didattico sulle tematiche ambientali. Per chi parteciperà all'iniziativa esprimendo il suo voto, Vallelata mette invece in palio 20 monopattini elettrici.

 

“La pandemia ci ha fatto riscoprire l'importanza del verde e degli ambienti semi-naturali vicino a casa – ha sottolineato Andrea Pugliese, presidente di Legambiente Trentino – la pulizia dei parchi, spesso situati sulla sponda dei fiumi, sarà anche un'occasione per comprendere le sfide che abbiamo in campo ambientale, dall'invasione delle microplastiche ai cambiamenti climatici, con gli effetti che si vedono anche nelle piene improvvise”.

 

“Siamo davvero entusiasti di portare avanti quest'iniziativa lanciata lo scorso anno – ha commentato Mauro Frantellizzi, direttore Marketing di Galbani Cheese – in occasione della seconda edizione abbiamo voluto fare un passo in più, coinvolgendo le scuole del territorio perché proprio la formazione delle future generazioni a rispettare e difendere il nostro pianeta è fondamentale”.

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 6 agosto 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
07 August - 20:26
L'assessore del capoluogo bolzanino Stefano Fattor spiega a il Dolomiti qual è il reale impatto, in termini di immissioni, dell'impianto sulla [...]
Cronaca
07 August - 20:46
La produzione tardiva delle ciliegie di montagna arrivava in un momento dell’anno in cui le altre ciliegie erano praticamente esaurite. Questo [...]
Cronaca
07 August - 19:41
Si va verso la completa normalizzazione in val di Fassa a seguito del violentissimo nubifragio di venerdì. Continuano le operazioni di messa in [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato