Contenuto sponsorizzato

Dalle camminate su cortecce e muschio a quelle sui ciottoli del Sarca dall'abbraccio agli alberi allo yoga: è il "Dolomiti Natural Wellness"

Sette itinerari tra Pinzolo, Carisolo, Caderzone Terme, Giustino, Val Nambrone, Val Brenta, Vallesinella e piana di Nambino studiati per vivere in maniera nuova la natura e la montagna. Una proposta a zero impatto ma centrata sul concetto di benessere

Pubblicato il - 17 giugno 2018 - 19:22

S.A. DI MAVIGNOLA. Sette itinerari nella natura da vivere in chiave ''benessere'' per poter apprezzare appieno cinque elementi che caratterizzano la montagna: la camminata a piedi nudi su cortecce, soffici muschi, erba e ciottoli (bare feet trail), la camminata a piedi nudi in punti sicuri e selezionati del fiume Sarca (natural kneipp), il soffermarsi in silenzio per respirare, ammirare le meraviglie della natura o semplicemente staccarsi dalla quotidianità (silence room), l’abbraccio agli alberi e la camminata lungo facili percorsi pianeggianti per migliorare il metabolismo (natural walking).

 

È stata la Val Brenta il palcoscenico naturale scelto per l’inaugurazione del “Dolomiti Natural Wellness”, la nuova proposta vacanza organizzata e promossa dall’Azienda per il Turismo Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena grazie agli input forniti da “Trentino Eventi e Turismo”. Il “Dolomiti Natural Wellness” è un invito a prendersi tempo, ascoltare il respiro della natura, ritrovare la propria interiorità, disintossicarsi dallo stress quotidiano e rinnovare l’equilibrio tra il corpo e la mente. 

 

I sette percorsi, ciascuno con delle proprie specificità, si trovano a Pinzolo, Carisolo, Caderzone Terme, Giustino, Val Nambrone, Val Brenta, Vallesinella e piana di Nambino. Alcuni di questi sono disegnati all’interno del Parco Naturale Adamello Brenta. Il progetto parte da un presupposto importante: considerare il territorio come fonte di benessere a cielo aperto. Nessun nuovo sentiero è stato realizzato, nessuna nuova architettura è stata costruita. “Dolomiti Natural Wellness” si declina in tutta una serie di attività adattate a ciò che esisteva già, seguendo il principio della sostenibilità.

 

 

 Indirizzato a chi è alla ricerca del benessere interiore e fisico, è adatto a tutte le tipologie di persone e a tutte le età. Trenta, ad oggi, sono gli hotel che hanno aderito al progetto, proponendo, per questo primo anno, spazi dedicati alla pratica dello yoga, menu vegetariani e vegani, spazio per tisane a base di erbe ed essenze locali. Attività giornaliere a tema, workshop, meeting ed eventi speciali sono previsti durante tutta l’estate.

 

Intanto, con l’inaugurazione di sabato, si è entrati subito nella filosofia del progetto incamminandosi lungo il percorso numero 7 (Pra de la Casa, Malga Fratte, Malga Brenta Bassa, Sentiero della Forra, Pra de Mez e nuovamente Pra de la Casa) e provando, nei tratti indicati, il natural kneipp e il bare feet trail accompagnati da Giorgio Zampieri - istruttore della scuola “Il silenzio dei passi”, prima scuola italiana di barefoot hiking - l’abbraccio agli alberi e il saluto al sole guidati dagli esperti del benessere.

 

Sempre in questa occasione è stato presentato il programma settimanale di attività fitness e sensoriali messo a punto in collaborazione con il Comune di Pinzolo per l’estate 2018. Si chiama “Vacanza in salute” e propone tutti i giorni attività accompagnate da trainer del benessere per sperimentare tutte le opportunità proposte dal “Dolomiti Natural Wellness”. Il progetto è stato realizzato anche grazie alla collaborazione di: Parco Naturale Adamello Brenta, Comunità delle Regole Spinale Manez, Comune di Tre Ville, Comune di Pinzolo, Comune di Carisolo, Comune di Pinzolo, Comune di Giustino e Comune di Caderzone Terme.

Video del giorno
Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.20 del 08 Dicembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

09 dicembre - 16:56

Tra i dati sempre più drammatici del Paese, Bolzano e Trento restano i luoghi dove le donne hanno più figli (rispettivamente 1,74 e 1,49). I maschi trentini sono quelli del nord che hanno figli più tardi (35,8 anni). I nomi più diffusi in Italia tra i neonati sono Francesco e Sofia, in Trentino e Alto Adige cambiano

09 dicembre - 18:33

Soddisfazione all'Apt per il grande afflusso di turisti e visitatori tra le 92 casette del Mercatino e le 400 bancarelle della Fiera di Santa Lucia

09 dicembre - 05:01

Giovedì sera Jacob è rimasto vittima di un atto di razzismo mentre si trovava in piazza Cesare Battisti per bere un brulè con gli amici. Saputo quello che era successo l'assessore comunale Roberto Stanchina e la direttrice dell'Apt Elda Verones, si sono immediatamente messi in contatto con il ragazzo chiedendogli scusa

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato