Contenuto sponsorizzato

Dalle camminate su cortecce e muschio a quelle sui ciottoli del Sarca dall'abbraccio agli alberi allo yoga: è il "Dolomiti Natural Wellness"

Sette itinerari tra Pinzolo, Carisolo, Caderzone Terme, Giustino, Val Nambrone, Val Brenta, Vallesinella e piana di Nambino studiati per vivere in maniera nuova la natura e la montagna. Una proposta a zero impatto ma centrata sul concetto di benessere

Pubblicato il - 17 giugno 2018 - 19:22

S.A. DI MAVIGNOLA. Sette itinerari nella natura da vivere in chiave ''benessere'' per poter apprezzare appieno cinque elementi che caratterizzano la montagna: la camminata a piedi nudi su cortecce, soffici muschi, erba e ciottoli (bare feet trail), la camminata a piedi nudi in punti sicuri e selezionati del fiume Sarca (natural kneipp), il soffermarsi in silenzio per respirare, ammirare le meraviglie della natura o semplicemente staccarsi dalla quotidianità (silence room), l’abbraccio agli alberi e la camminata lungo facili percorsi pianeggianti per migliorare il metabolismo (natural walking).

 

È stata la Val Brenta il palcoscenico naturale scelto per l’inaugurazione del “Dolomiti Natural Wellness”, la nuova proposta vacanza organizzata e promossa dall’Azienda per il Turismo Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena grazie agli input forniti da “Trentino Eventi e Turismo”. Il “Dolomiti Natural Wellness” è un invito a prendersi tempo, ascoltare il respiro della natura, ritrovare la propria interiorità, disintossicarsi dallo stress quotidiano e rinnovare l’equilibrio tra il corpo e la mente. 

 

I sette percorsi, ciascuno con delle proprie specificità, si trovano a Pinzolo, Carisolo, Caderzone Terme, Giustino, Val Nambrone, Val Brenta, Vallesinella e piana di Nambino. Alcuni di questi sono disegnati all’interno del Parco Naturale Adamello Brenta. Il progetto parte da un presupposto importante: considerare il territorio come fonte di benessere a cielo aperto. Nessun nuovo sentiero è stato realizzato, nessuna nuova architettura è stata costruita. “Dolomiti Natural Wellness” si declina in tutta una serie di attività adattate a ciò che esisteva già, seguendo il principio della sostenibilità.

 

 

 Indirizzato a chi è alla ricerca del benessere interiore e fisico, è adatto a tutte le tipologie di persone e a tutte le età. Trenta, ad oggi, sono gli hotel che hanno aderito al progetto, proponendo, per questo primo anno, spazi dedicati alla pratica dello yoga, menu vegetariani e vegani, spazio per tisane a base di erbe ed essenze locali. Attività giornaliere a tema, workshop, meeting ed eventi speciali sono previsti durante tutta l’estate.

 

Intanto, con l’inaugurazione di sabato, si è entrati subito nella filosofia del progetto incamminandosi lungo il percorso numero 7 (Pra de la Casa, Malga Fratte, Malga Brenta Bassa, Sentiero della Forra, Pra de Mez e nuovamente Pra de la Casa) e provando, nei tratti indicati, il natural kneipp e il bare feet trail accompagnati da Giorgio Zampieri - istruttore della scuola “Il silenzio dei passi”, prima scuola italiana di barefoot hiking - l’abbraccio agli alberi e il saluto al sole guidati dagli esperti del benessere.

 

Sempre in questa occasione è stato presentato il programma settimanale di attività fitness e sensoriali messo a punto in collaborazione con il Comune di Pinzolo per l’estate 2018. Si chiama “Vacanza in salute” e propone tutti i giorni attività accompagnate da trainer del benessere per sperimentare tutte le opportunità proposte dal “Dolomiti Natural Wellness”. Il progetto è stato realizzato anche grazie alla collaborazione di: Parco Naturale Adamello Brenta, Comunità delle Regole Spinale Manez, Comune di Tre Ville, Comune di Pinzolo, Comune di Carisolo, Comune di Pinzolo, Comune di Giustino e Comune di Caderzone Terme.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 luglio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 luglio - 19:16

Gli obiettivi sono organizzati in sette aree strategiche, che hanno l’ambizione di voler alimentare un confronto permanente tra tutti i protagonisti della vita collettiva: la politica, le istituzioni, le espressioni più rappresentative della cultura, della società, dell’economia, del territorio, della cittadinanza delle aree urbane e delle valli 

19 luglio - 16:57

La diga e il lago di Santa Giustina, oltre a produrre energia elettrica, saranno al centro del progetto di valorizzazione turistica che porterà alla realizzazione di una skywalk. Gli interventi avranno un costo di circa 1,80 milioni di euro e saranno sostenuti da Dolomiti Edison Energy, società titolare della concessione della centrale idroelettrica

19 luglio - 18:26

Vittorio Feltri, direttore editoriale di Libero, senza freni quest'oggi a La Zanzara su Radio 24. A tener banco e ancora M49-Papillon l'orso Trentino catturato e poi fuggito dal Casteller ad inizio settimana

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato