Contenuto sponsorizzato

Salute di bocca e denti, l'Azienda sanitaria lancia la campagna informativa: ''Fondamentale dentifricio al fluoro e ridurre cibi e bevande zuccherati"

La salute orale è a pieno titolo parte della salute e del benessere generale delle persone. L'obiettivo è quello di diffondere l'importanza della salute del cavo orale fin dalla prima infanzia

Pubblicato il - 16 settembre 2018 - 10:08

TRENTO. «I denti. Se li curi fin da piccolo restano sani anche da grandi». E' un messaggio molto chiaro quello scelto dagli Odontoiatri di Trento, la Provincia e l'Azienda sanitaria per lanciare una campagna importante: quella sull'importanza della salute del cavo orale fin dalla prima infanzia.

 

Sarà una campagna informativa che seguirà diversi canali per far capire al maggior numero di persone che la salute orale è a pieno titolo parte della salute e del benessere generale delle persone e premessa indispensabile per una buona qualità di vita.

 

L’Organizzazione mondiale della sanità si pone come obiettivo entro il 2020 di ottenere un valore percentuale di bambini “liberi da carie” dell’80% ed evidenzia che la carie rimane ancora oggi uno dei maggiori problemi di sanità pubblica. Evitare lo sviluppo delle malattie del cavo orale nei primi anni di vita è un obiettivo raggiungibile attraverso programmi di educazione e prevenzione.

Le malattie del cavo orale sono strettamente legate agli stili di vita e sono provocate in larga misura da batteri contenuti nella placca dentaria. La prevenzione della carie si fonda sull’adozione di precise norme di comportamento legate a pratiche di igiene orale giornaliere e sane abitudini alimentari, ancora più incisive se iniziate fin dai primi anni di vita, oltre a periodiche visite specialistiche che permettono di intercettare precocemente eventuali patologie della bocca.

 

Negli ultimi vent’anni in Italia si è assistito a un miglioramento della salute orale in età pediatrica grazie alla prevenzione primaria e all’educazione sanitaria. In provincia di Trento, già da alcuni anni, viene offerto ai bambini del secondo anno della scuola primaria lo screening odontoiatrico. Inoltre, con la legge provinciale n. 22 del 2007 «Disciplina dell’assistenza odontoiatrica in provincia di Trento» viene assicurata come livello essenziale di assistenza la prevenzione primaria articolata in visite specialistiche, igiene orale professionale e sigillature dei solchi per l’età evolutiva.

 

La campagna, lanciata proprio in questi giorni, è destinata a sensibilizzare in primis genitori ed educatori e in secondo luogo tutta la popolazione, sull’importanza di prendersi cura della salute orale fin dai primi anni di vita adottando comportamenti idonei quali igiene orale, controlli periodici dello specialista, sani stili di vita con particolare riguardo alla corretta alimentazione.

 

Attraverso la campagna si vogliono diffondere alcuni comportamenti sani da poter adottare. Si parte dall'igiene orale con la pulizia e la pazienza per la cura del cavo orale, un'alimentazione corretta adottando stili di vita sani, riducendo il consumo di cibi e bevande zuccherati. Di fondamentale importanza sono poi i controlli periodici ed infine il dentifricio al fluoro fondamentale fin dai primi anni di vita.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 aprile 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 aprile - 13:32

Oggi è il 25 aprile e Salvini si è dimostrato ancora una volta ambiguo rispetto a questa ricorrenza dando, in questo modo un segnale al suo popolo e alla sua classe dirigente che continua a ritenerlo infallibile nonostante le continue retromarce (dal numero di immigrati clandestini all'aumento delle accise). Addirittura consigliere provinciali si fanno le foto con a fianco la sua immagine come fosse una guida spirituale

25 aprile - 10:12

I Finanzieri hanno posto i sigilli a oltre 230 mila euro sui vari conti bancari dell’associazione e del suo rappresentante legale, un sessantaseienne trentino, nonché la villa e annesso garage, di proprietà di quest’ultimo, per una quota del valore di circa 310 mila euro

24 aprile - 22:35

Il missionario Comboniano invita tutti, con un video su Facebook, a sottoscrivere la causa del Coordinamento No Valdastico nord (VIDEO ALL'INTERNO)

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato