Contenuto sponsorizzato

Come la digitalizzazione conquista la medicina

Parliamo di una vera e propria rivoluzione, quella della telemedicina, che ha consentito di gestire il rapporto medico-paziente con una maggiore efficienza, ovviando a dei limiti che sono stati completamente superati

Pubblicato il - 23 novembre 2021 - 17:04

TRENTO. La digitalizzazione è arrivata a conquistare anche un settore come quello della medicina e negli ultimi anni sono stati compiuti degli enormi passi in avanti. Parliamo di una vera e propria rivoluzione, quella della telemedicina, che ha consentito di gestire il rapporto medico-paziente con una maggiore efficienza, ovviando a dei limiti che sono stati completamente superati.

 

Ma quali sono i metodi e gli strumenti che al giorno d'oggi stanno consentendo una gestione del paziente decisamente più efficace, snella e completa? Vediamoli insieme.

 

La grande spinta alla telemedicina dell'ultimo anno. Prima di vedere nel dettaglio come si compone il servizio di telemedicina offerto da alcune compagnie assicurative, analizziamo meglio di cosa stiamo parlando. Quando facciamo riferimento alla medicina digitalizzata intendiamo tutti quei metodi e quegli strumenti che consentono di gestire il paziente in forma digitale e più smart. Se questo settore ha avuto modo di evolversi così rapidamente in Italia nell'ultimo anno il merito è stato tutto della pandemia. Il Covid ha infatti messo la comunità medico-scientifica di fronte a delle sfide inaspettate, ha posto dei limiti che non si sarebbero potuti superare se non ricorrendo agli strumenti informatici in nostro possesso.

 

Telemedicina: gli strumenti digitali che hanno rivoluzionato il settore. Uno dei servizi più semplici, ma al tempo stesso efficaci, che sono stati introdotti di recente nel settore medico è quello del videoconsulto ed è stata proprio la pandemia ad accelerarne l'utilizzo. D'altronde, con il distanziamento necessario ed il rischio di contagio i pazienti rischiavano di perdere completamente il contatto con la figura del medico, che nei primi mesi della pandemia ha avuto un'importanza fondamentale. Grazie al videoconsulto gli ammalati, ma anche coloro che avevano semplicemente bisogno di un consulto medico, hanno potuto interfacciarsi comunque con un professionista, senza per questo rischiare di essere contagiati. Al di là del Covid, il servizio di consulto online medico rappresenta comunque una grandissima risorsa per i pazienti allettati, piuttosto che per gli anziani ed altre categorie. Poter parlare con un professionista guardandolo negli occhi, ma pur sempre a distanza, è senza dubbio un vantaggio in molteplici occasioni.

 

Un altro servizio di telemedicina che ha letteralmente rivoluzionato il rapporto medico-paziente è la cartella clinica digitale. Oggi il paziente ha la possibilità di consultare i propri dati, la propria anamnesi, verificare eventuali prescrizioni di farmaci presenti sulla tessera sanitaria, prenotare prestazioni online e via dicendo. Tutto ciò si traduce in uno snellimento del le pratiche a carico di cliniche ed ospedali, oltre che del paziente stesso che adesso può trovare tutti i documenti direttamente all'interno di un'applicazione.

 

Telemedicina: una risorsa per il paziente. Gli strumenti della telemedicina sono una preziosissima risorsa per il paziente. Ad oggi vengono offerti soprattutto nell'ambito di polizze salute private perché il Sistema Sanitario Nazionale è ancora piuttosto indietro da questo punto di vista. Il futuro però è questo e l'obiettivo è solo uno: quello di semplificare e rendere più semplice la gestione del paziente.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 24 gennaio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
25 gennaio - 05:01
Una donna, della val di Fiemme, racconta in un audio dello stratagemma messo in pratica per ottenere il Green pass: “Mi sono messa nel naso il [...]
Cronaca
24 gennaio - 20:11
L'incontro si è svolto oggi, dopo che nelle scorse settimane la tematica è stata affrontata in diverse occasioni: l'Amministrazione ha confermato [...]
Cronaca
24 gennaio - 21:01
Fra pochi giorni un giudice dovrà stabilire se accogliere o meno il ricorso, presentato dai famigliari di Matteo Tenni, contro l’archiviazione [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato