Contenuto sponsorizzato

Erba legale: come assicurarsi benefici maggiori facendo attenzione a formulazione e qualità del prodotto

Sono sempre di più le persone anche in Italia che consumano abitualmente erba legale e lo fanno a scopo terapeutico e per provare, cioè, a sfruttare gli effetti benefici di questo derivato della canapa sul corpo e sulla mente

Pubblicato il - 06 dicembre 2021 - 20:39

TRENTO. Sono sempre di più le persone anche in Italia che consumano abitualmente erba legale e lo fanno a scopo terapeutico e per provare, cioè, a sfruttare gli effetti benefici di questo derivato della canapa sul corpo e sulla mente. Come essere sicuri, però, di godere a pieno dei benefici della marijuana light e come provare, anzi, ad amplificarli?

 

Molto brevemente, gli effetti benefici dell’erba legale derivano dalle alte concentrazioni – in alcuni casi e per alcuni prodotti anche superiori al 50% – di cannibidiolo o Ccb, un cannabinoide che interagendo per via ormonale con il sistema endocannabinoide umano gioca un effetto antidolorifico, antinfiammatorio, antiemetico e per molti versi rilassante. L’erba light insomma può essere utilizzata per calmare dolori da traumi o dolori cronici, contro gli stati infiammatori della pelle, per favorire il senso di sazietà o calmare i disturbi dello stomaco e per risolvere stati ansiosi di varia entità, inclusi quelli che portano a problemi del sonno. Il tutto senza contare, per altro, i numerosi studi e trial medici che propongono di usare l’erba legale come rimedio a diversi stati patologici e di diversa natura.

 

Benefici dell’erba legale: come massimizzarli e a cosa fare attenzione. Quanto detto fin qua basta a capire che per godere a pieno dei benefici dell’erba legale serve prima individuare bene il problema – o i problemi – su cui si intende intervenire, eventualmente chiedere consiglio a medici e specialisti, associare il consumo di cannabis light a uno stile di vita e alimentare sano ed equilibrato e non abbandonare gli eventuali trattamenti specifici consigliati.

 

Anche scegliere il giusto prodotto a base di cannabis light conta. Con un po’ di familiarità con questo mondo si imparerà, del resto, che l’erba legale viene oggi commercializzata in un’infinità di forme diverse: dalle infiorescenze da fumare ai cristalli da sciogliere nell’olio o nel liquido della sigaretta elettronica, passando per tè, tisane, farinacei e prodotti da forno a base di canapa e per i molto amati oli di Cbd. A seconda del tipo di disturbo che si intende trattare, un prodotto può risultare più utile ed efficace di un altro: fumare erba legale può aiutare, per esempio, contro i problemi di sonno e quando si ha bisogno di rilassarsi dopo lo stress di un’intera settimana di lavoro, mentre assumere direttamente sotto la lingua qualche goccia di olio Cbd può essere una soluzione più immediata in caso di dolori o crampi, come quelli mestruali. Il Cbd oil è utilissimo anche per uso locale quando si ha bisogno di calmare gonfiori e infiammazioni, dopo un trauma sportivo per esempio, ma può rappresentare una buona soluzione persino per i problemi dermatologici.

 

Naturalmente anche la qualità del prodotto che si acquista conta se l’obiettivo è massimizzare i benefici dell’erba legale: se ne possono acquistare varietà selezionate su cbdtherapydelivery.it ma, sia che si compri online e sia che si compri in negozio, vale sempre la pena accertarsi che la cannabis light provenga da coltivazioni biologiche, meglio se europee per essere certi che i valori di Thc  siano sotto la soglia dello 0.6%, e che abbia subito lavorazioni rispettose dei più alti standard di sicurezza in materia.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 24 gennaio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
25 gennaio - 05:01
Una donna, della val di Fiemme, racconta in un audio dello stratagemma messo in pratica per ottenere il Green pass: “Mi sono messa nel naso il [...]
Cronaca
24 gennaio - 20:11
L'incontro si è svolto oggi, dopo che nelle scorse settimane la tematica è stata affrontata in diverse occasioni: l'Amministrazione ha confermato [...]
Cronaca
24 gennaio - 21:01
Fra pochi giorni un giudice dovrà stabilire se accogliere o meno il ricorso, presentato dai famigliari di Matteo Tenni, contro l’archiviazione [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato