Contenuto sponsorizzato

Profumi da uomo Paco Rabanne: 3 curiosità che non tutti sanno

Sebbene Paco Rabanne si sia ritirato dalla scena nel 1999, i guadagni dell'azienda fioccano anche da allora. Secondo People With Money, Paco Rabanne è lo stilista più pagato al mondo, con ben 46 milioni di dollari guadagnati nell'arco di un solo anno, da settembre 2020 a settembre 2021

Pubblicato il - 20 ottobre 2021 - 11:32

TRENTO. Paco Rabanne è una famosa casa di moda impegnata nella produzione di fragranze famose in tutto il mondo per il loro tocco forte, avvolgente e delicato. Scopriamo insieme tre curiosità riguardo Paco Rabanne che non tutti sanno.

 

Paco Rabanne: tra stravaganza e genio

Forse non tutti conoscono la storia del fondatore del marchio, Paco Rabanne. Lo stilista nacque nel 1934 in Spagna, nei paesi baschi, col nome di Francisco Rabaneda y Cuervo. Il padre morì nella guerra civile contro Francisco Franco lasciando da soli la madre e il figlio, che dovettero trasferirsi in Francia, dove da giovanissimo Francisco prese il nome di Paco Rabanne. Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, le sue prime esperienze non ebbero a che fare con la produzione di profumi, bensì con il design e la moda.

 

Dopo la specializzazione in architettura, Paco si dedicò alla creazione di capi per case di haute couture come Dior, Balenciaga e Givenchy, per poi fondare la propria casa di moda nel 1966. Ciò per cui si distinguevano le sue creazioni è l'utilizzo di materiali inusuali come metallo, plastica e vetro per capi di vestiario. La sua collezione di debutto prende il nome di "Metal Couture" e si compone, come recita il suo manifesto, di "12 vestiti immettibili creati con materiali contemporanei". Lo stupore nell'opinione pubblica fu tale che Coco Chanel lo definì "il metallurgico della moda", dati i materiali non convenzionali usati. D'altra parte, produzioni così estrose si comprendono alla luce del motto di Paco Rabanne, per cui "non bisogna mai essere banali, poiché la banalità uccide ogni forma di creatività".

 

Poco dopo la fondazione del marchio, nel 1968, il gruppo PUIG acquistò la licenza per i profumi Paco Rabanne, dando origine alla produzione delle fragranze note a oggi in tutto il mondo.

 

Un patrimonio da capogiro

Sebbene Paco Rabanne si sia ritirato dalla scena nel 1999, i guadagni dell'azienda fioccano anche da allora. Secondo People With Money, Paco Rabanne è lo stilista più pagato al mondo, con ben 46 milioni di dollari guadagnati nell'arco di un solo anno, da settembre 2020 a settembre 2021. Il patrimonio netto dello stilista, d'altronde, si aggira intorno ai 145 milioni di dollari, rendendolo proprietario di una delle aziende col fatturato più alto al mondo nel panorama delle fragranze.

 

D'altra parte, sono numerosi i profumi di successo dell'azienda, con nuove uscite che contribuiscono a aumentare i guadagni di anno in anno: sono targati Paco Rabanne i profumi One Million, Invictus, Olympea e Phantom, tra i più famosi al mondo.

 

Perché One million ha riscosso così tanto successo

One million di Paco Rabanne è una delle fragranze più note del brand e indubbiamente quella che ha riscosso più successo di tutte. Il motivo per cui 1 million è divenuto così famoso in tutto il mondo è il connubio che esiste tra il messaggio del brand e la freschezza della fragranza, che si compendiano a formare una profumo indimenticabile. Il mantra alla base di 1 million è "Credi in te stesso. Pensa in grande. Osa. Il successo è nelle tue mani. Osa essere. Osa essere Million".

Il pompelmo e il mandarino rosso di cui si compone la fragranza sono arricchiti dall'odore pungente della menta, simbolo di forza e virilità. La delicatezza della rosa pungente mista a cannella e spezie pone in contrasto carica virile e dolcezza. Per finire, un pizzico di ambra e patchouli dell'Indonesia rendono la fragranza esotica e inconfondibile. Inoltre, non tutti sanno che la famosa confezione a forma di lingotto d'oro è stata realizzata dal designer francese Noé Duchaufour-Lawrance, per aggiungere un tocco di classe in più al jus per uomini.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 1 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
02 dicembre - 18:36
Alessia Andreatta ha perso la vita nel terribile tamponamento avvenuto in A22. Secondo una prima ricostruzione la giovane 30enne non si sarebbe [...]
Cronaca
02 dicembre - 17:34
Sono stati analizzati 11.419 tamponi tra molecolari e antigenici. Registrati 189 positivi e 2 decessi. Ci sono 53 persone ricoverate in [...]
Politica
02 dicembre - 16:00
Il provvedimento dispone ulteriori misure per fronteggiare questa fase dell'emergenza Covid. Viene anche creato un elenco dei laboratori [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato