Contenuto sponsorizzato

Allo studio d'arte Raffaelli la protagonista è Misaki Kawai con ''Fluffy paws-zampe soffici'' per un mondo umanizzato

DAL BLOG
Di Alda Baglioni - 05 gennaio 2022

Appassionata di arte e cinema con Chaplin nel cuore

Il Pop anima l’inanimabile. Colori in contrasto, rosso e verde, complementari vitali.

 

Orsi, conigli, gatti ci fissano. Anche il vaso ci guarda e pure una scultura fluffy, soffice e gialla. 

 

Siamo nello Studio d’Arte Raffaelli per la mostra “Fluffy Paws”.

 

In comune le opere hanno un’esplosione di energia. Le figure antropomorfe ci mandano segnali precisi.

 

L’arte pop ma prima ancora Henri Matisse con “La stanza rossa”, ci mostrano la fusione fra dentro e fuori, gli interni sono contemporaneamente esterni.

 

Come l’orsa che tiene in grembo il suo piccolo e sembra aver conquistato faticosamente uno spazio sulla tela. Le forme richiamano il Giappone dei fumetti.

 

L’artista di origini giapponesi vive e lavora a Copenhagen pur mantenendo contatti con la sua terra d’origine. 

 

I suo lavori infatti volutamente sgraziati, con tratti infantili, fanno pensare al movimento artistico giapponese “Heta-uma”, nato nell’ambiente dei manga controcorrente nella seconda metà degli anni settanta e presentato nel magazine mensile “Garo”.

 

Artisti ribelli contro la ricerca della perfezione della cultura giapponese. Le foto del catalogo di Justin Waldron, testo curato da Camilla Nacci, ci mostrano gli spazi in cui Misaki lavora.

 

Nel suo ampio studio, una comoda amaca da’ energia all’artista per riflettere e progettare nuovi lavori. La piccola figlia gioca imparando a destreggiarsi fra colori e pennelli.

 

Misaki Kawai è nata nel 1978 a Kagawa, cresciuta ad Osaka in Giappone e  ha collaborato con “Tiger”, il brand danese. 

 

Le distanze tra il mondo degli oggetti di uso quotidiano e l’arte si riducono. Kawai nel 2016 con le sue forme apprezzate universalmente partecipa alla prima art collection di “Tiger”. 

 

Nella mostra “Fluffy Paws”, i morbidi peluche ci accolgono con le loro “zampe soffici” e trasmettono freschezza e frizzante ribellione.

 

In un periodo difficile per l’arte in generale, lo Studio d’Arte Raffaelli a palazzo Wolkenstein in via Marchetti, composta da una famiglia dedita all’arte contemporanea dal 1984, propone la prima personale in Italia di Misaki Kawai “ Fluffy Paws”, fino al 5 aprile 2022.

Ultima edizione
Edizione del 23 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Ricerca e università
17 gennaio - 05:01
Le difficoltà riscontrate dagli utenti nella comunicazione dell’avvenuta vaccinazione anti-Covid tra diversi territori vanno inquadrate in una [...]
Cronaca
16 gennaio - 20:14
Trovati 1.767 positivi, 0 decessi nelle ultime 24 ore. Sono 148 i pazienti in ospedale. Sono 144 le classi scolastiche in isolamento
Cronaca
16 gennaio - 18:54
Complicata l'operazione di recupero del rottame, i vigili del fuoco e i tecnici valutano come intervenire nelle prossime ore. Il conducente [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato