Contenuto sponsorizzato

Hellradise, la nuova collezione di Almeno nevicasse alla Centrale di Fies

A partire da 5 località turistiche Trentine, che hanno ispirato la capsule collection di Almeno Nevicasse progettata dai ragazzi e le ragazze del workshop, Mafe De Baggis ha condotto un’intensa sessione di design thinking, una pratica per vedere i problemi e analizzarli, arrivando a soluzioni altrimenti invisibili
Foto di Roberta Segata
DAL BLOG
Di Alda Baglioni - 25 dicembre 2019

Insegna arte al Bonporti con chaplin nel cuore

Per la stagione invernale di Centrale Fies hanno sfilato i maglioni di Almeno Nevicasse, il progetto artistico/brand di Francesca Sarteanesi, e la capsule collection pensata ad hoc per l'inverno dai partecipanti di Hellradise durante il workshop con Mafe De Baggis, esperta in comunicazione e una delle docenti del progetto, ideato e curato da quattro anni da Virginia Sommadossi (head of communication di Centrale Fies) ed Elisa Di Liberato (project developer di Centrale Fies e co-founder della piattaforma artistica Mali Weil).

 

Hellradise è un programma di formazione annuale non ordinario, che si sta svolgendo proprio in questi giorni a Centrale Fies, supportato e finanziato dalle Politiche Giovanili della Provincia Autonoma di Trento, che vede l’alternarsi di esperti e docenti di varie discipline per combattere le semplificazioni e restituire uno spazio - sempre più necessario - alla complessità nel dibattito pubblico e alla riflessione alla base delle pratiche individuali che incrociamo. 

 

A partire da 5 località turistiche Trentine, che hanno ispirato la capsule collection di Almeno Nevicasse progettata dai ragazzi e le ragazze del workshop, Mafe De Baggis ha condotto un’intensa sessione di design thinking, una pratica per vedere i problemi e analizzarli, arrivando a soluzioni altrimenti invisibili. I 5 luoghi trentini che hanno ispirato la collezione sono Torbole battuta dai venti sul Lago di Garda, Moena e i suoi boschi colpiti dalla tempesta Vaia nel 2018, Trento come città di montagna, Madonna di Campiglio come icona degli immaginari turistici invernali dagli anni 90 ad oggi, San Giovanni di Fassa con la lingua ladina e il suo potere di connessione con le altre creature.

 

Dal 17 dicembre, è possibile trovare i maglioni della nuova collezione Hellradise in cinque location scelte, divenute partner del progetto culturale: Coast to Coast – Torbole; Nove Alfieri; Sport Eccher – Moena; Cantiere 18 - Madonna di Campiglio; in esposizione anche al bookshop Museo Ladin de Fascia - San Giovanni di Fassa. Chi comprerà i maglioni creati ad hoc per questa capsule collection indosserà un pezzo unico, frutto di un lavoro di redesign thinking territoriale: perché per arrivare alle frasi su ogni pezzo i ragazzi e le ragazze di Hellradise hanno attraversato tematiche, criticità, visioni legate e ispirate dal territorio trentino

Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
22 October - 17:00
Il colpo è stato talmente violento da far sbalzare indietro entrambi i veicoli. La Fiat 500 ha anche perso una ruota
Cronaca
22 October - 12:02
Nell’ultima settimana sono aumentate le persone in età lavorativa che hanno scelto di vaccinarsi, per Gimbe è l’effetto Green pass, al [...]
Cronaca
22 October - 16:38
La Provincia di Bolzano ha un'incidenza di 85,6 casi ogni 100.000 abitanti mentre la media nazionale è ferma a 34 casi (erano 29 una settimana [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato