Contenuto sponsorizzato

Agitu, una donna che amava il suo lavoro e il Trentino: “Le capre adesso non sono più felici”

La pastora etiope era diventata un simbolo di integrazione, Agitu, da oggi, forse, sarà simbolo di un'integrazione interrotta e della ferocia umana. Ma più di tante parole basta il commento di una bambina: "Le capre adesso non sono più felici"
DAL BLOG
Di Idil Boscia - 30 December 2020

Amo raccontare frammenti di vita e tutto ciò che lascia un segno

"Le capre adesso non sono più felici". Così mia figlia ieri, quando, alla domanda su cosa stessi leggendo, ho risposto quel che sapevo di Agitu. Che era una pastora etiope, che lavorava qui vicino, e che è stata uccisa.

Ho conosciuto Agitu come si conosce qualcuno leggendone sui giornali. Avevo colto di questa donna alcuni tratti. Portava con sé le ferite di un passato doloroso. Aveva studiato per capire la cultura alpina. Aveva un sorriso grande. Amava il suo lavoro e questa nostra terra. Produceva formaggio. Buon formaggio.

Era diventata, si legge, simbolo di integrazione, Agitu. Da oggi, forse, sarà simbolo di un'integrazione interrotta e della ferocia umana.

Non è meno dolorosa, questa vicenda, se ad uccidere la pastora nella sua casa di Frassilongo è stato un africano come lei. Non è meno dolorosa, se l'odio razziale non c'entra. È come un film drammatico, ma è la realtà a due passi. Non puoi nemmeno dire che queste cose brutte succedono solo tanto lontano. Ci tocca, la violenza. Ci tocca ancor più, con l'anno nuovo alle porte.

Quello che sento, oggi, è il dolore per la morte di una donna. Una donna impegnata. Una donna che amava la sua terra natale, l'Etiopia, dove aveva cercato di tornare, ma che la aveva costretta a fuggire. Una donna che aveva sognato in Italia, nel nostro Trentino, una vita lontana dalla guerra. Una donna che sapeva avere parole gentili anche per chi la odiava. Una donna che fuggiva dalla violenza. Da quella violenza che l'ha travolta una sera d'inverno, mentre fuori cadeva la neve e copriva di bianco tutto attorno.

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 January - 19:52
Sono 317 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 46 pazienti sono in terapia intensiva e 45 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 5 decessi, mentre sono 22 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività
19 January - 20:34

Il dialogo con Roma sulla classificazione dell'Alto Adige e la situazione epidemiologica sono stati temi della seduta odierna della Giunta provinciale. C'è un aumento dei pazienti in terapia intensiva. Il governatore altoatesino: "Dati stabili, ma ci sono alcuni incrementi: se questo trend dovesse essere confermato anche nei prossimi giorni dovremo adottare misure restrittive"

19 January - 18:12

La truffa, secondo le indagini portate avanti dalla Guardia di Finanza e coordinate dalla Procura di Pisa, sarebbe stata fatta emettendo fatture false per 2,9 milioni di euro in modo da far risultare il prodotto biologico ed europeo quando in realtà era scadente e addizionato con sostanze chimiche 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato