Contenuto sponsorizzato

Cannoni sotto copertura per trattamenti parassitari, si va verso una limitazione d'utilizzo

Il presidente della cooperativa Aurora Fruit Luciano Mattivi, che cura gli interessi di una quindicina di produttori trentini e veneti di fragole e piccoli frutti, ha saputo dai due tecnici che rappresentano il Trentino nel comitato tecnico interministeriale che potrebbero essere modificate in senso restrittivo le modalità esecutive dei trattamenti antiparassitari
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 03 novembre 2019

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

Il Comitato tecnico interministeriale che redige ogni anno i disciplinari di produzione integrata ha già predisposto il testo valido per la stagione 2020.

 

Il presidente della cooperativa Aurora Fruit Luciano Mattivi, che cura gli interessi di una quindicina di produttori trentini e veneti di fragole e piccoli frutti, ha saputo dai due tecnici che rappresentano il Trentino nel comitato tecnico interministeriale che potrebbero essere modificate in senso restrittivo le modalità esecutive dei trattamenti antiparassitari mediante cannoni di direzione che si usano all’interno dei tunnel di coltivazione.

 

L’ipotesi è fondata sul fatto che il comitato ha già posto limiti di distanza operativa ai cannoni usati sulle colline del Prosecco di Valdobbiadene.

 

Il presidente confida sulla intermediazione dei tecnici trentini e fa presente che l’utilizzo dei cannoni sotto copertura in Trentino è stato monitorato con positivi risultati dagli esperti della Fondazione Mach che si occupano di deriva.

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 novembre - 05:01

Il consigliere pentastellato non ci sta: il manifesto va cambiato perché manda un messaggio sbagliato. "Non va inculcato nella testa dei bambini che il papà è un orco". Non si è fatta attendere la reazione di Non una di meno-Trento: "Per contrastare ogni discriminazione e fenomeno oppressivo dobbiamo guardare alla sua radice e non annacquare tutte le situazioni in riferimenti generici privi di contesto"

21 novembre - 19:19

Per l'assessora provinciale competente questo sarebbe ''un segnale importante'' per aiutare chi quotidianamente convive con i problemi legati all'handicap eppure le variabili in gioco sembrano essere davvero troppe. La norma rischia di valere per pochissimi casi. Meglio sarebbe stato potenziare la legge nazionale che prevedere di favorire lo smart working per i genitori di figli disabili

21 novembre - 19:46

Per colpa del maltempo una frana si è abbattuta sulla strada che collega le frazioni di Zoldo Alto e Forno di Zoldo (dove si trova la scuola). Per questo i bambini sono stati coinvolti in una singolare avventura: aggirare la colata di fango sopra una passerella sul torrente Maé

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato