Contenuto sponsorizzato

Castagne in frigo dopo il bagno caldo

In alcuni casi quando si consumano le castagne al loro interno risultano segnate da macchie scure. La colpa è di un fungo denominato Gnomoniopsis castaneae
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 16 novembre 2019

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

Molti acquirenti di castagne prodotte in varie zone del Trentino lamentano la presenza di un numero variabile, ma spesso consistente, di frutti che al momento dell’acquisto sembravano perfetti, ma quando si consumano risultano segnati all’interno da macchie scure.

 

Giorgio Maresi, esperto di castanicoltura della Fondazione Mach, non ha dubbi nell’attribuire il marciume secco al fungo denominato Gnomoniopsis castaneae.

 

Prima della raccolta aveva diffuso una nota nella quale consigliava ai produttori di mettere le castagne raccolte in un bagno di acqua calda a 45° per 30 minuti. Le castagne dovevano poi essere asciugate accuratamente. La comparsa del marciume secco, qualche giorno dopo l’acquisto, è avvenuta perché il fungo era già presente all’interno della castagna.

 

Si poteva ritardare il suo sviluppo conservando le castagne nel frigorifero o nel freezer fino al momento del consumo.

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 settembre - 13:50

Bocciato uno dei provvedimenti bandiera della Giunta Fugatti, il tribunale condanna Pat e Comune di Trento a disapplicare la norma sulle case Itea. Gli avvocati: “Per il Trentino è un primo passo molto importante per rimuovere le norme introdotte dalla Provincia negli ultimi anni in materia di welfare che hanno determinato effetti gravissimi di esclusione in danno degli stranieri”

29 settembre - 16:09

L'allerta è scattata intorno alle 15.15 di oggi a Giustino lungo la strada montana che il collega il centro abitato e la località Livèra. In azione i soccorsi tra ambulanza, elicottero, vigili del fuoco di zona e polizia locale di Pinzolo

29 settembre - 12:45

Un andamento ondivago delle Stelle alpine nei turni di ballottaggio che sembra strizzare l'occhio un po' di qui e un po' di lì. Il dato, però, è che il consenso agli autonomisti è andato in calo in quei territori in cui si sono rivolti al centrodestra rispetto a 5 anni fa

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato