Contenuto sponsorizzato

Drosophila e parassitoidi nelle mele rimaste a terra. Si resta in attesa dell’autorizzazione a importare dall’Asia o dagli Usa i primi esemplari di Ganaspis brasiliensis

I campioni di mele raccolte dai tecnici della Fondazione Mach vengono messi in incubazione in attesa che dai frutti fuoriescano esemplari di drosophila ma soprattutto di parassitoidi autoctoni specifici
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 22 aprile 2020

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

Dall’inizio dell’anno i tecnici della Fondazione Mach che si occupano di Drosophila Suzukii raccolgono ogni settimana nei frutteti di varie zone del Trentino mele rimaste a terra dall’autunno scorso.

 

L’operazione rientra nel progetto triennale di lotta biologica alla drosophila.

 

I campioni di mele raccolte vengono messi in incubazione in attesa che dai frutti fuoriescano esemplari di drosophila ma soprattutto di parassitoidi autoctoni specifici.

 

Finora, dice Alberto Grassi, abbiamo raccolto e classificato alcune specie di drosophila diverse dalla suzukii. Andremo avanti fino a tutto maggio.

 

Rimaniamo in attesa dell’autorizzazione a importare dall’Asia o dagli Usa i primi esemplari di Ganaspis brasiliensis, parassitoide specifico che nei Paesi di origine della drosophila ha dimostrato una grande efficacia nel contenimento dell’invadente moscerino.

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 ottobre - 11:57

In Provincia di Bolzano non si fermano i contagi, nell’ultima settimana sono stati registrati 1.615 casi (339 solo quelli delle ultime 24 ore). Altre 14 persone hanno dovuto ricorrere alle cure ospedaliere. Il rapporto contagi/tamponi si attesta al 12.3%, 2.753 quelli analizzati dall’azienda sanitaria

25 ottobre - 11:02

Il Governo ha affrontato con fermezza le Regioni: confermate quasi tutte le disposizioni presenti nella bozza. Fra le attività sospese ci sono palestre, piscine, centri benessere, ma anche spettacoli e sale slot. Non è previsto nessun lockdown ma si “raccomanda” di evitare gli spostamenti non necessari

25 ottobre - 10:35

Di fronte all'aumento dei positivi e alle tante segnalazioni che arrivano ai medici di famiglia, il contact tracing sta perdendo di efficacia. L'Apss : "Risalire all'origine del contagio risulta più difficile. La nostra azione diventa più generale. Entro fine settimana prossima cambieremo strategia". E sul fronte scuola, cambia anche il protocollo: "Nelle superiori più probabilità di contagio. Scelta basata su dati e prove sul campo"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato