Contenuto sponsorizzato

I barbi venivano cucinati per i malati e ora sono cacciati dagli aironi delle Dame di Sion

I barbi sono pesci della famiglia Ciprinidi alla quale appartengono le carpe. Da metà giugno i barbi si riproducono e dall’Adige, dove si trovano numerosi, risalgono il corso dell’Avisio e del Fersina, ma talvolta anche il Noce
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 28 giugno 2017

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

I barbi sono pesci della famiglia Ciprinidi alla quale appartengono le carpe.

 

Si chiamano così perché ai lati del labbro superiore sono provvisti di un paio di barbilli che fungono da organi di senso. Da metà giugno i barbi si riproducono e dall’Adige, dove si trovano numerosi, risalgono il corso dell’Avisio fino alla serra di San Giorgio, il Fersina fino al ponte di Cornicchio e talvolta anche il Noce.

 

Maschi e femmine cercano banchi di ghiaia nei quali si svolgono la deposizione e la fecondazione delle uova. I gruppi di barbi che si agitano nell’acqua si possono vedere anche a Trento, lungo il Fersina.

 

Capita anche di cogliere l’attimo in cui due aironi cinerini, provenienti dal bosco delle Dame di Sion, catturano qualche esemplare e tornano rapidamente al riparo.

 

Le notizie sono fornite da Leonardo Pontalti, ittiologo della Provincia di Trento.

 

Pontalti ha lavorato negli anni ’90 a S. Michele avendo come maestro Alvise Vittori. Da lui ha appreso che il barbo si cucinava per i malati per la pregevolezza delle carni. Unico inconveniente la presenza di minutissime spine all’interno del filetto. 

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.58 del 03 Marzo
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 marzo - 13:13

Gli esercizi pubblici sono in sofferenza per le limitazioni imposte per fronteggiare la curva del contagio da Covid. I presidenti Fabia Roman e Massimiliano Peterlana chiedono un cambio di passo, anche per quanto riguarda le vaccinazioni: "Puntare con maggior forza su una campagna a tappeto che permetta all’economia di normalizzarsi"

04 marzo - 16:16

L'esame prevede un colloquio orale, che partirà dalla discussione di un elaborato il cui argomento sarà assegnato a ciascuna studentessa e a ciascuno studente dai Consigli di classe entro il prossimo 30 aprile         

04 marzo - 16:05

Dopo aver cercato di fermare la caduta di una compagna di escursione, altre due persone di una comitiva alpinistica sono finite in un canale, ruzzolando per un centinaio di metri. L'episodio è avvenuto nel Comune di Recoaro Terme, nel Vicentino

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato