Contenuto sponsorizzato

La tempesta Vaia e la pressione selettiva sul patrimonio ittico dei torrenti

L'ittiologo Pintalti spiega che il cataclisma dello scorso ottobre ha provocato anche vaste conseguenze nei corsi d'acqua del Trentino
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 28 ottobre 2019

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

La tempesta Vaia della fine di ottobre dello scorso anno ha coinvolto il patrimonio ittico dei torrenti che scorrono nelle valli interessate dall’evento calamitoso ed in particolare le due specie più comuni di trota Fario e Marmorata.

 

I bruschi e violenti fenomeni di piena e il conseguente rotolamento di massi con altro materiale hanno ripetutamente alterato l’alveo e le rive provocando la morte dei pesci più deboli.

 

Hanno resistito i soggetti più forti che dopo una fase di assestamento riprenderanno il sopravvento ripristinando la consistenza della popolazione. A formulare questo scenario è l’ittiologo Leonardo Pontalti dell’Ufficio Faunistico provinciale.

 

Sui letti di ghiaia che si sono formati dopo le piene gli esemplari che hanno resistito alla pressione selettiva dell’evento sono riusciti a completare un nuovo processo riproduttivo.

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 05 giugno 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

06 giugno - 11:37

Voluto nel 2017 e finanziato con 2 milioni di euro, al progetto Spazio Argento (dedicato alla cura e all'assistenza degli anziani soprattutto a domicilio che in questi mesi sarebbe servito eccome) erano stati sottratti 1,5 milioni e si era ritardato con l'avvio trascinandolo fino a gennaio 2020. Con il coronavirus tutto si è fermato ma ora i sindacati esigono di essere coinvolti: ''Non è accettabile che una riforma di tale portata venga gestita senza il coinvolgimento e l'apporto di tutte le parti sociali, compresi i sindacati dei pensionati''

06 giugno - 06:03

Fugatti ha annunciato in conferenza stampa che la riapertura delle scuole materne sarà l'8 di giugno. Molte critiche sono arrivate dalla Federazione delle Scuole Materne che aveva impostato un programma di riaperture iniziando con delle realtà pilota nei mesi di luglio e agosto ma tutte le discussioni fatte anche con la Pat e l'assessorato sono saltate con l'annuncio del presidente

05 giugno - 15:26

Il "Conto rifugio" è l'ultimo prodotto finanziario lanciato sul mercato da Mediocredito, un'iniziativa che vuole raccogliere, proteggere e far rendere il risparmio e contestualmente iniettare sul tessuto trentino il credito necessario a sostenere e finanziarie infrastrutture e sviluppo del Trentino. Il direttore Pelizzari: ''Ottima risposta dai cittadini, prevediamo anche sportello fisico dedicato"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato