Contenuto sponsorizzato

Marrone o castagna? Ecco i trucchi per capirlo

Nel caso dei primi i ricci contengono uno o due frutti mentre le castagne (oggi più rare dei marroni) sono più piccole e hanno una cicatrice ilare rotondeggiante
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 09 ottobre 2016

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

La resa a ettaro dei castagneti trentini è molto variabile e legata alla densità dell’impianto che è mediamente di 60 piante (maronari) a ettaro. Si raccolgono 12-14 kg. di marroni per pianta, pari a circa 8 q.li di frutti a ettaro. La produzione nei castagneti piantati ex novo, con una densità di 100-150 piante a ettaro, può arrivare a 20 q.li di marroni. I marroni si distinguono dalle castagne per una serie di caratteri.

 

Meno di 90 frutti per 1 kg. Uno o due frutti per riccio. Colore della buccia chiaro con striature scure in senso longitudinale ben marcate. Buccia sottile con la pellicola che non penetra in profondità nella polpa e che si stacca con facilità. Pelatura generalmente facile. Cicatrice ilare, corrispondente alla base del frutto, tendenzialmente rettangolare.

 

Le castagne, ormai rare in Trentino, sono più piccole dei marroni. Buccia bruno scuro uniforme, pellicola interna che entra nella polpa. Cicatrice ilare rotondeggiante.

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 11 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

12 novembre - 13:12

E' avvenuto sull'Altopiano della Vigolana, dove il giovane risiedeva. Pedinato dai finanzieri, è stato fermato e ha tentato la fuga. La perquisizione dell'auto e della casa hanno così portato al rinvenimento di 7 etti di fumo, 15mila euro e due lingotti d'oro. Il soggetto era stato protagonista dell'efferato pestaggio di un militare al di fuori di un noto locale valsuganotto. Arrestato

12 novembre - 05:01

“Bene, è arrivata una nuova pollastrella” , sono queste le parole che Hope (nome di fantasia per motivi di sicurezza) ha sentito la mattina che ha capito di essere stata venduta alla mafia nigeriana. Aveva appena 18 anni quando è successo. E' stata costretta a spogliarsi, a farsi valutare come un oggetto all'asta da Madame, colei che si occupa del business nigeriano. Poi è finita sulla strada

12 novembre - 12:57

Tra questa sera e domani buona parte della regione potrebbe ricoprirsi di bianco. Al Brennero previsti 40 centimetri. Necessarie le dotazioni da neve

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato