Contenuto sponsorizzato

Nuove piante per ricreare le condizioni naturali della Fossa di Caldaro

L'intervento dovrebbe consentire un aumento della fauna ittica rappresentata da luccio, carpa, persico reale e tinca
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 03 ottobre 2019

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

La Fossa di Caldaro è un canale artificiale che raccoglie le acque di bonifica delle due province di Bolzano e di Trento e le fa confluire nel fiume Adige. Un progetto condiviso fra i Servizi foreste e fauna delle due province prevede la realizzazione di una serie di interventi correttivi in un tratto di alveo di circa 200 metri all’altezza dell’abitato di Roveré della Luna.

 

Leonardo Pontalti, ittiologo della Provincia di Trento, parla di rinaturalizzazione dell’ecosistema acquatico.

 

Lavorando sul fondo dell’alveo che è più ampio rispetto al normale decorso della fossa e soprattutto mettendo nell’acqua nuove piante, si vogliono ricreare le condizioni naturali che consentiranno un aumento della fauna ittica rappresentata da luccio, carpa, persico reale e tinca.

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.00 del 11 Agosto
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

11 agosto - 16:26

La Provincia di Bolzano ha annunciato un provvedimento per inasprire i controlli e le regole contro la diffusione del virus nei settori gastronomico, ricettivo e commerciale. E' prevista per giovedì la seduta straordinaria in cui si formalizzerà questa linea dopo i dati preoccupanti sulla ripresa dei contagi sul territorio provinciale. E se a Merano il Comune tappezza la città di cartelli che invitano all'attenzione, sul lago di Braies si impone l'obbligo di mascherina

11 agosto - 18:41

Sono migliaia già le persone che hanno deciso di sottoscrivere la petizione online. Per la senatrice trentina è fondamentale "seguire la scienza". "E' importante - spiega - agire non solo per salvare noi stessi, ma anche per proteggere gli altri”

11 agosto - 15:52

Agire sostiene Carli per la corsa alla carica di primo cittadino del capoluogo e schiera una lista di volti nuovi affiancati a qualche politico più conosciuto. Tra questi anche l'ex consigliera provinciale del Patt

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato