Contenuto sponsorizzato

Nuovi vigneti, il Trentino rischia di debordare

Il periodo stabilito dal bando è compreso tra il 15 febbraio e il 31 marzo 2020. L’informazione è fornita da Mario Chemolli direttore dell’Ufficio tutela produzioni agricole della Provincia di Trento
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 18 febbraio 2020

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

Gli interessati alla realizzazione di nuovi impianti di vigneto devono chiedere l’autorizzazione al Sian nazionale per via telematica affidando l’incarico della denuncia e della documentazione richiesta al centro di assistenza agricola di riferimento.

 

Il periodo stabilito dal bando è compreso tra il 15 febbraio e il 31 marzo 2020. L’informazione è fornita da Mario Chemolli direttore dell’Ufficio tutela produzioni agricole della Provincia di Trento.

 

Gli ettari assegnati al Trentino per la messa a dimora di nuovi vigneti sono 101. Chemolli non nasconde il timore che le richieste di nuovi impianti arrivino a 300-400 ettari e comportino l’eliminazione di altre coltivazioni, in particolare frutteti o arativi.

 

Il reddito della melicoltura è in continuo calo soprattutto nel fondovalle. Piantare un vigneto costa 30.000 euro a ettaro contro i 60.000 del frutteto. In più c’è la durata che è sempre minore per i meli, mentre può arrivare a 50 anni per il vigneto.

 

A favorire l’espansione della viticoltura in altitudine o in distretti sempre più decentrati è la crescente disponibilità di viti tolleranti che richiedono solo 2-3 trattamenti.

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 ottobre - 11:02

Il Governo ha affrontato con fermezza le Regioni: confermate quasi tutte le disposizioni presenti nella bozza. Fra le attività sospese ci sono palestre, piscine, centri benessere, ma anche spettacoli e sale slot. Non è previsto nessun lockdown ma si “raccomanda” di evitare gli spostamenti non necessari

25 ottobre - 10:35

Di fronte all'aumento dei positivi e alle tante segnalazioni che arrivano ai medici di famiglia, il contact tracing sta perdendo di efficacia. L'Apss : "Risalire all'origine del contagio risulta più difficile. La nostra azione diventa più generale. Entro fine settimana prossima cambieremo strategia". E sul fronte scuola, cambia anche il protocollo: "Nelle superiori più probabilità di contagio. Scelta basata su dati e prove sul campo"

25 ottobre - 09:53

E' successo a Tenna ieri sera pochi minuti prima delle 22. Sul posto si sono portati i vigili del fuoco permanenti di Trento e quelli di Pergine. Ci sono altri due feriti gravi trasportati in ospedale 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato