Contenuto sponsorizzato

Pesci di lago in salute, la conferma nelle analisi fatte dallo stomaco dei cormorani

Le analisi non si eseguono d’estate perché in questo periodo i cormorani sono assenti dal Trentino essendo volati verso i Paesi nordici già nel mese di aprile per la riproduzione estiva
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 31 luglio 2018

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

Non c’è settore di allevamenti e relativi prodotti che non cada direttamente o indirettamente sotto il controllo biologico dell’Istituto zooprofilattico di Trento.

 

Da Rosaria Lucchini responsabile delle analisi biologiche di laboratorio si apprende che anche i pesci di lago e quelli allevati nelle pescicolture sono sottoposti a controlli periodici che si eseguono soprattutto durante l’inverno.

 

A suscitare curiosità è il fatto che i campioni non vengono prelevati direttamente dai luoghi di vita o di allevamento ma dallo stomaco di cormorani.

 

Ad essere sottoposto ad analisi è infatti il contenuto dello stomaco dei ben noti e voraci predatori di pesce.

 

Le analisi non si eseguono d’estate perché in questo periodo i cormorani sono assenti dal Trentino essendo volati verso i Paesi nordici già nel mese di aprile per la riproduzione estiva.  

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 settembre - 05:01
L'Azienda provinciale per i servizi sanitari ha deliberato l'acquisto di 91 mila test rapidi a 409.500 euro, ma in Trentino la volontà sempre quella di puntare principalmente sui tamponi: "I test rapidi sono utili per controllare un elevato numero di persone e conseguentemente evitare chiusure di attività quali scuole e imprese. Sono armi importanti per scongiurare un eventuale ritorno al lockdown"
19 settembre - 19:47

Nelle ultime 24 ore sono stati analizzati 2.375 tamponi, 22 i test risultati positivi per un rapporto che si attesta a 0,9%. Contagi a Castelnuovo e nell'Alto Garda

19 settembre - 19:05

La criminalità si insinua tra le piccole e medie imprese con un aumento, nel corso del 2019  delle segnalazioni delle operazioni di riciclaggio. La Cgia di Mestre: “Secondo una nostra stima su dati della Banca d’Italia ammonta a circa 170 miliardi di euro l’anno il fatturato ascrivibile all’economia criminale presente in Italia"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato