Contenuto sponsorizzato

Preoccupante calo di uccelli stanziali e migratori. L'esperto esclude che sia colpa del maltempo di ottobre

Le mangiatoie segnano un sensibile calo e anche l'ornitologo del Muse conferma che il passaggio di uccelli nelle due stazioni di Passo Brocon e Tremalzo è stato piuttosto scarso
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 29 gennaio 2019

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

A segnalare il fatto è stato il naturalista Sergio Abram: quest’anno il numero di uccelli stanziali che frequentano le mangiatoie e i vari tipi di contenitori di pastura invernale è sensibilmente calato. Interpellato in proposito Paolo Pedrini, ornitologo del Muse e coordinatore della Sezione di Zoologia dei Vertebrati, conferma che dalla fine dell’estate in poi il passaggio di uccelli migranti monitorato nelle due stazioni di rilevamento di Passo Brocon e Tremalzo in Val di Ledro è stato piuttosto scarso.

 

Se ne sono accorti anche i cacciatori da capanno. Il passaggio dei fringuelli ha segnato oltre ad una minore consistenza anche un evidente ritardo. Il fenomeno è stato notato su tutto l’arco alpino. L’esperto del MUSE esclude tra le possibili cause il maltempo di fine ottobre. Ipotizza invece che si sia verificato nel nord Europa un calo delle nascite dovuto a fattori non ancora individuati.

 

Va tenuto presente che l’80% degli uccelli in transito è costituito a giovani nati. Si tratta inoltre di specie comuni non soggette per quanto si sappia a fenomeni di declino.

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 03 giugno 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 giugno - 06:02

Dopo aver scoperto in diretta dall'annuncio del presidente Fugatti che i servizi all'infanzia avrebbero riaperto (praticamente solo per 5 settimane o poco più) si è scatenato il caos tra gli addetti ai lavori trattati alla stregua di ''parcheggiatori'' di bambini. Ieri sono arrivate le linee guida ma le lettere di due istituti della Valsugana dimostrano quanta poca condivisione ci sia stata in questa fase da parte della Giunta con i dirigenti che arrivano a consigliano ai genitori di valutare attentamente il reinserimento dei loro bambini

03 giugno - 17:24

La raccolta delle domande delle famiglie interessate al rientro è aperta fino a venerdì 5 giugno. La modalità di invio e le informazioni di dettaglio sono disponibili sul portale della scuola trentina. Approvate in data odierna le linee guida. Tra le novità l'avvio di una collaborazione con Fbk per la sperimentazione di soluzioni tecnologiche per rilevare il distanziamento, tracciare i movimenti e le interazioni

03 giugno - 20:07

Una persona ha manifestato i sintomi negli ultimi 5 giorni, mentre gli infetti non riguardano ospiti di Rsa o minorenni. Da inizio epidemia 5.437 casi e 467 decessi

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato