Contenuto sponsorizzato

Famiglia con un bimbo di 4 anni bloccata in macchina nella neve. Salvati dai vigili del fuoco

E' successo a Levico questa notte. L'auto si è completamente spenta sulla statale 47. I vigili del fuoco sono intervenuti e la famiglia è stata portata per la notte in un albergo

Pubblicato il - 11 dicembre 2017 - 10:06

LEVICO. Paura questa notte sulla statale 47 a Levico Terme. Una famiglia con un bimbo di 4 anni, stava tornando dalla Germania quando, ad un certo punto, l'auto sulla quale stava viaggiando si è completamente spenta.

 

Anche i fari hanno smesso di funzionare rendendo il mezzo poco visibile alle altre auto. A rendere più difficile la situazione è stata la neve.

Immediatamente è stato lanciato l'allarme e sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco volontari di Levico. La famiglia è stata portata in un primo momento in caserma e successivamente, non essendo più utilizzabile l'auto, mamma, papà e il figlio di 4 anni sono stati portati in un albergo per la notte. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

31 ottobre - 12:02

In provincia di Bolzano non si fermano i contagi, l’appello di Kompatscher: “La curva dei contagi da Covid-19 è cresciuta in maniera più rapida rispetto a quanto previsto dagli esperti. Rinunciamo tutti quanti a quelle situazioni di rischio in cui si possano riunire troppe persone, si tratta di un sacrificio necessario per tornare il prima possibile ad una vita più serena e tranquilla”

31 ottobre - 10:43

L'uomo, un 65enne, stava lavorando con la motosega in cima ad una pianta alta oltre 10 metri quando si è sbilanciato ed ha ruotato di 180 gradi

31 ottobre - 09:47

Si è spento nella casa di cura di Mezzocorona il 94enne di San Michele all'Adige Rodolfo Bragagna, protagonista della guerra partigiana contro l'occupante tedesco nella Piana Rotaliana e in val di Cembra. Impegnato in azioni di sabotaggio contro il nemico, fu soprannominato "il solitario"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato