Contenuto sponsorizzato

In molti alla prima ''Notte Bianca'' invernale, Stanchina: "E' un successo di tutti. Ora sediamoci attorno ad un tavolo per il futuro di Trento"

Tra le ipotesi lo spostamento dell'apertura dei negozi fino alle 20.30 - 21. A Trento Fiere oltre un migliaio di persone, Matteo Molinari: "Buon risultato e il prossimo anno faremo meglio"

Di gf - 09 dicembre 2017 - 12:26

TRENTO. Concerti nei bar, artisti di strada ma anche ristoranti pieni, mercatini pressi d'assalto e luci accese fino a tardi nei negozi. La prima edizione della “Notte Bianca invernale” ha messo a tacere le poche critiche che erano arrivate nelle ultime settimane.

 

Il freddo non ha fatto cambiare idea ai tanti cittadini, giovani ma anche tante famiglie, che ieri hanno deciso di passare una serata diversa dal solito. Non solo un evento per vedere bar e negozi aperti fino a tardi ma un'occasione vera e propria di socialità con l'organizzazione di cene e feste private prima di riversarsi nel centro storico.

 

“E' un successo di tutti – ha spiegato l'assessore Roberto Stanchina – e ieri sera la gente ha risposto molto bene e non sto parlando solo di giovani ma anche famiglie e anziani che, ovviamente in orari diversi, hanno deciso di vivere la città”.

 

Per l'assessore sarebbe ridicolo fare un conto economico il giorno dopo ma l'evento di ieri sera può dare il via a numerose novità. “Ci si può mettere tutti assieme attorno ad un tavolo – ha dichiarato Stanchina – per cercare di adeguare la città ai cambiamenti che ci sono e alle richieste nuove che arrivano”.

 

Due Notti bianche all'anno sono comunque abbastanza. “ Tra le novità – continua l'assessore – si potrebbe pensare in futuro a spostare la chiusura dei negozi alle 20.30 – 21 senza incidere su nulla”. Un'idea, questa, che già in passato Stanchina aveva lanciato: nessun carico maggiore di lavoro per i negozianti ma un'apertura pomeridiana slittata di qualche ora.

 

Tornando alla Notte bianca di ieri sera, in moltissimi hanno colto l'occasione per ritrovarsi tra amici e per organizzare feste private.

 

“Abbiamo appena fatto una cena a casa di un amico – ci dicono tre studenti, Sofia, Maria e Luca – e adesso ci facciamo un giro in centro. E' strano vedere la città alle 21 ancora con dei negozi aperti, anche se non tutti, ed è bello vedere che c'è gente che ha voglia di uscire. Durante la settimana tutti scompaiono”.

E' bastato farsi un giro già alle 18 per capire che quello di ieri era un venerdì sera diverso dal solito. Per le vie del centro storico il flusso di persone, pur diminuito rispetto a quello della giornata, continuava ad esserci e nei locali si riscaldavano i motori con musiche di vario genere, da dj set a concerti veri e propri. Negli angoli delle strade diversi artisti, soprattutto giovani, hanno deciso di cogliere l'opportunità per esibirsi cantando e suonando strumenti musicali per racimolare qualche soldo.

 

La serata è proseguita con un crescendo di eventi che in poco tempo hanno coinvolto tutto il centro storico riuscendo ad accontentare le diverse esigenze. Da piazza Fiera a piazza Cesare Battisti le casette dei mercatini di Natale sono state prese d'assalto fino a tardi e non sono mancati i turisti colti di sorpresa dalla Notte Bianca. “Siamo arrivati a Trento oggi con il camper – ci dicono Roberta e Giuseppe di Padova – e stiamo facendo un giro nei mercatini del Trentino Alto Adige fino a domenica. Solo oggi abbiamo saputo di questo evento ed è uno spettacolo poter visitare i mercatini illuminati di sera “.

 

Spazio alla musica e al divertimento in ogni zona della città. In piazza Duomo in moltissimi hanno deciso di buttarsi nella silent disco promossa dal bar Tridente.

L'evento più atteso della serata è stato organizzato nei padiglioni di Trento Fiere dove un migliaio di persone si sono riversate per ballare. “Per noi è stata un'esperienza molto positiva – spiega uno degli organizzatori, Matteo Molinari – e per il prossimo anno ci sarà tutto il tempo per correggere alcune cose e aggiustare il tiro per un'organizzazioni migliore. E' stato comunque un successo anche per il bel movimento che siamo riusciti a creare in città”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
18 maggio - 19:52
Trovati 36 positivi, non sono stati comunicati decessi nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 113 guarigioni. Sono 689 i casi attivi sul [...]
Cronaca
18 maggio - 21:40
L'allerta è scattata lungo la MeBo in direzione nord all'altezza dell'uscita per Terlano. In azione la macchina dei soccorsi, due le persone [...]
Politica
18 maggio - 17:18
C'è da evidenziare che i numeri rispetto al capoluogo sono molto diversi: 998 domande a Trento tra ottobre 2020 e aprile 2021, mentre a Rovereto [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato