Contenuto sponsorizzato

30 mila cartoline "bellunesi" alla Rai per protestare contro la puntata ''dolomitica trentina/altoatesina" di Alberto Angela

Non si placano le proteste dopo la messa in onda a gennaio di "Meraviglie". La puntata dedicata alle Dolomiti, per i veneti, si è dimenticata della stragrande maggioranza delle montagne della catena che si trovano proprio in provincia di Belluno e così è partita l'iniziativa del presidente della provincia 

Di G. Fin - 24 marzo 2018 - 11:14

TRENTO. Non si sopisce la polemica legata alla puntata "dolomitica" di "Meraviglie" di Alberto AngelaRoberto Padrin, presidente della provincia di Belluno, ancora una volta dalle pagine del Corriere delle Alpi si fa portavoce delle tantissime lamentele dei suoi concittadini nei confronti della trasmissione Rai.

 

 

 

La trasmissione di Alberto Angela dedicata alle Dolomiti era stata mandata in onda su Rai 1 a gennaio e subito dopo erano iniziate le lamentale da parte dei bellunesi perché erano state fatte vedere solo le montagne trentine e altoatesine "dimenticandosi" quelle bellunesi.

 

E sono proprio questi ultimi, attraverso l'associazione Bellunesi nel Mondo, che ora tornano a criticare la Rai attraverso una iniziativa: l'invio di 30 mila cartoline raffiguranti le Dolomiti bellunesi alla rete nazionale.

 

Sul retro il testo: “Preg.ma Presidente Monica Maggioni,da Bellunese esprimo il mio disappunto per la puntata del programma televisivo “Meraviglie” andata in onda mercoledì 17 gennaio 2018 su Raiuno. Il programma scientifico condotto da Alberto Angela ha presentato le Dolomiti Unesco come se fossero presenti solo nelle province di Trento e Bolzano. Le ricordo, invece, che il 46,1% è in provincia di Belluno. Inoltre sempre nel nostro territorio, a Cortina d’Ampezzo, è presente la sede della Fondazione Dolomiti Unesco. Certo di un Suo intervento in merito a quanto accaduto La invito a venire a visitare la nostra realtà dolomitica”.

 

L’iniziativa voluta da Bellunesi nel Mondo e dalla Provincia di Belluno, viene spiegato dall'associazione, “nasce dopo il disservizio pubblico del programma di Alberto Angela che, in occasione della puntata dedicata alle Dolomiti Unesco, si era appunto 'dimenticato' di Belluno ricordando solo Trento”.

 

A sostenere l'iniziativa, come già detto, è anche il presidente della provincia di Belluno Roberto Padrin: “Vogliamo rivendicare ciò che ci spetta di diritto. Invito tutti i bellunesi, che credono nel nostro territorio, di inviare queste cartoline”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 novembre - 13:11

L'Austria vuole tenere aperti gli impianti, mentre in Svizzera si scia già. L'epidemiologo Lopalco a Piazza Pulita si è confrontato con Corona e ha spiegato: "Un centinaio di persone ammassate vicino ad un impianto di risalita rappresentano la condizione perfetta per la trasmissione del virus. Vale più la salute o l’economia?"

27 novembre - 11:43

I risultati saranno validati dalla commissione elettorale il 30 novembre e gli eletti rimarranno in carica per due anni. In leggero calo Udu ma si registra una importante affluenza con quasi il 40% degli studenti che hanno votato grazie al sistema dei seggi elettronici. E sulla destra l'Unione degli Universitari spiega: "Hanno tentato di nascondere candidati affiliati a partiti che attaccano i diritti degli studenti''

27 novembre - 12:04

Questo pomeriggio sono attesi gli annunci del presidente della Provincia che, dopo lo screening di massa, voleva dare un segnale alla popolazione tornando ad aprire alcune attività. Ma il quadro del contagio resta nero 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato