Contenuto sponsorizzato

A Trento apre il primo negozio di gadget e abbigliamento per l'Adunata degli Alpini

All'interno si possono trovare i prodotti realizzati dalla sartoria Schiavi di Piacenza che fornire gli articoli ufficiali della prossima Adunata Nazionale Alpini

Di gf - 03 marzo 2018 - 13:25

TRENTO. Cappelli, giacche, zaini ma anche magliette e tantissimo altro, il tutto realizzato dalla sartoria Schiavi, la produttrice ufficiale dell'abbigliamento degli alpini. Ha aperto oggi a Trento “Adunata Corner” il primo negozio temporaneo per la vendita di gadget e abbigliamento ad hoc in vista della 91° Adunata degli Alpini che si terrà a maggio.

 

Il negozio si trova in piazza Cesare Battisti e rimarrà aperto fino a fine maggio. A gestirlo sono Emanuele Boraso e Marco De Giacinto. “Tutti i prodotti sono realizzati dall'azienda che fornisce l'abbigliamento ufficiale – ci spiegano – e nei prossimi giorni arriveranno anche altri prodotti sia di abbigliamento che gadget”.

 

A Trento apre ''Adunata Corner''

Per gli appassionati si possono trovare i cappelli da personalizzare ma anche zaini e maglioni in pile oltre ovviamente alle magliette con i loghi ufficiali e numerosi oggetti che a breve arriveranno tutto marchiato adunata.

 

Il negozio per questo primo mese rimarrà aperto dal martedì al sabato dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.30 mentre da aprile sarà aperto tutti i giorni.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 luglio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 luglio - 06:01

Dopo l'Abruzzo arriva l'offerta di una casa per M49 - Papillon dal sindaco di Sagron Mis. "La mia è un'idea in un momento di emergenza visto che ci sono persone che vorrebbero uccidere l'orso. Sarebbe un fallimento politico e gestionale per tutto il territorio". Oggi i primi contatti con il ministro dell'Ambiente

23 luglio - 18:49

Paolo Ghezzi in aula con cinque esempi spiega la sua contrarietà ai provvedimenti contenuti nella manovra di assestamento: dalla storia di Maurizio di Avio che per sette anni ha vissuto in Australia a quella di Milena di Perugia che ha scelto la Val di Fiemme anche per il nuovo punto nascite, dalla tirolese Ulli che vuol mettere su famiglia con il cembrano salvinista Fabio per ripopolare le zone di montagna ai trentino tunisini Rami e Karima

23 luglio - 20:26

La donna di 84 anni è stata sbalzata a terra ed è parsa da subito in gravi condizioni. Sul posto due ambulanze, l'automedica e anche l'elicottero

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato