Contenuto sponsorizzato

Allerta meteo della Protezione civile: ''In arrivo precipitazioni abbondanti, raffiche di vento a 90 km/h e neve in quota''

Le previsioni indicano che, da sabato 27 a martedì 30 ottobre, il territorio sarà investito da intensi flussi umidi meridionali associati al transito di una profonda saccatura sul Mediterraneo

Pubblicato il - 26 ottobre 2018 - 15:04

TRENTO. In arrivo pioggia, neve in quota e raffiche di vento oltre a 90 km/h. La Protezione Civile del Trentino ha attivato il Sistema di allerta provinciale per un "Messaggio mirato per precipitazioni abbondanti", un avviso diramato alle 12.30 e inoltrato alle centrali operative, alle strutture della Pat, ai sindaci, a tutte le caserme dei vigili del fuoco e al Commissariato del governo.

 

Le previsioni indicano che, da sabato 27 a martedì 30 ottobre, il territorio sarà investito da intensi flussi umidi meridionali associati al transito di una profonda saccatura sul Mediterraneo.

 

E' quindi attesa una prima fase di precipitazioni intense tra sabato e domenica, nevose sopra i 2.500 metri, poi dopo un’attenuazione dei fenomeni si prevede una seconda fase intensa dal pomeriggio di lunedì con un calo della quota neve fino a circa 1.800 metri.

 

Questa seconda fase potrà essere accompagnata da rovesci o temporali con forti raffiche di vento. Tutto il territorio provinciale sarà interessato da questa perturbazione, in particolare quelli meridionali.

 

Sono attesi mediamente 150-200 mm con punte localmente superiori, mentre nel fondovalle le raffiche di vento, superiori anche 90 km/h, sono previste nella giornata di lunedì.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 settembre - 13:10

Dopo quanto accaduto a Ischgl tra febbraio e marzo il cancelliere austriaco ha annunciato una serie di misure che si applicheranno questa stagione sulle piste. Mascherine in funivia, distanza di un metro gruppi di massimo 10 persone per le scuole di sci

24 settembre - 10:46

Era stato ricoverato al Negrar. Sono sopraggiunte delle complicanze a seguito della caduta e così è deceduto. Nell'incidente si era ferita anche la figlia di 40 anni

24 settembre - 11:50

Al ballottaggio ci sono l'ex sindaco e l'imprenditore Zanin. Decisivo diventa quel 13% che è stato preso dal candidato dell'Svp che, per ovvi motivi, non può imparentarsi con ultra nazionalisti e figure vicine all'ultra destra. Intanto i nostalgici di Casapound salutano il consiglio: '' Siamo i fantasmi di una guerra che non abbiamo fatto, ma siamo i guerrieri di una pace durata troppo a lungo. Ancora qui ci ritroverete tra mille anni e mille anni ancora''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato