Contenuto sponsorizzato

Ancora un morto in montagna, 25enne precipita per oltre 150 metri sulle Bocchette Alte e perde la vita

L'allarme è stato lanciato intorno alle 13.30, quando l'uomo che stava percorrendo la via ferrata delle Bocchette Alte è precipitato dallo Spallone dei Massodi. Operazione resa complicata dalla zona impervia dell'incidente

Pubblicato il - 26 luglio 2018 - 15:50

MADONNA DI CAMPIGLIO. Un'altra tragedia in montagna. E' successo tra le Dolomiti di Brenta, un escursionista tedesco classe 1993 ha perso la vita lungo una via ferrata. 

 

L'allarme è stato lanciato intorno alle 13.30, quando l'uomo che stava percorrendo la via ferrata delle Bocchette Alte è precipitato per oltre 150 metri metri dallo Spallone dei Massodi.

 

Questa via ferrata, tra le più rinomate vie in alta quota su roccia delle Dolomiti presenta alcuni passaggi impegnativi, lunghi tratti sono infatti esposti e questo percorso è adatta solo a alpinisti esperti e allenati. 

 

Le Bocchette Alte arriva al versante orientale di Cima Brenta a quota 3.002 metri e conduce alla bocca del Tuckett e quindi al rifugio.

 

L'escursionista ha però perso l'appiglio e quindi è precipitato svariati metri sbattendo contro le rocce.

 

Sul posto si sono portati gli uomini del Soccorso alpino dell'area operativa del Trentino centrale e l'elicottero per sorvolare l'area e e cercare di individuare il 25enne.

 

Una volta individuato l'escursionista, il personale medico e tecnico si è verricellato per prestare le cure. Un'operazione particolarmente complicata per la zona impervia dell'incidente.

 

Una volta sul luogo i soccorsi non hanno potuto far altro che constatare il decesso del tedesco. Troppo gravi le ferite e le lesioni riportate nella caduta.

 

I soccorsi in questo momento sono impegnati nel recuperare la salma a bordo dell'elicottero per trasportare il corpo alla camera mortuaria di Madonna di Campiglio.

 

E' il secondo tragico incidente di quest'oggi tra le montagne trentine, questa mattina il soccorso alpino ha infatti ritrovato il copro di Mauro Trettel, scomparso ieri sul Cauriol (Qui articolo).

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 6 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

07 marzo - 09:49

"Abbiamo una sede di 500 metri quadri coperti e un parcheggio privato di 18 posti auto con altri parcheggi vicini” ha spiegato l'Imam Aboulkheir Breigheche. Yassine Lafram, presidente dell'Unione delle Comunità Islamiche del nostro Paese: “Con grande sensibilità per il tema della sanità pubblica e un grande senso di appartenenza siamo disponibili a dare il nostro contributo per uscire tutti insieme al più presto da questa situazione”

07 marzo - 05:01

I sindacati Cgil, Cisl e Uil: "Chi chiedeva trasparenza e azioni concrete per contenere il contagio veniva accusato, mentre in realtà voleva solo preservare il territorio. Com'è che diceva il presidente Maurizio Fugatti? 'E poi si tira la riga e si vede il risultato'. Eccolo purtroppo". Zanella (Futura): "Giudizio impietoso. E non interessa del personale al collasso, mica c'è lui a riorganizzare e farsi turni massacranti"

07 marzo - 09:13

Secondo una prima ricostruzione l’auto, una Fiat Panda, guidata dal 35enne ha accidentalmente invaso la corsia opposta proprio mentre stava sopraggiungendo il furgone guidato dal fratello Manuel. L’impatto è stato terribile, nell’incidente ha perso la vita Amos Dalla Verde

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato