Contenuto sponsorizzato

Arrestato in treno con 50 grammi di marijuana divisa in due buste

Il giovane ventenne residente in Val di Non era già conosciuto alle forze dell'ordine. Lo hanno fermato i carabinieri a Cles

Pubblicato il - 08 maggio 2018 - 12:38

CLES. E' stato trovato in treno con 50 grammi di marijuana dai carabinieri della compagnia di Cles. E' successo domenica scorsa a un ragazzo di 20 anni residente in Val di Non, denunciato per detenzione di droga con finalità di spaccio. Al giovane, in particolare, sono stati sequestrati due sacchetti di cellophane contenenti, ciascuno, 25 grammi di marijuana.

 

Li portava con sé domenica sera, a bordo del treno che da Trento lo aveva condotto a Cles. È stata proprio una pianificata attività di controllo sui viaggiatori dei treni in transito in Val di Non che i militari dell’arma ordinariamente preordinanti al fine di poter intercettare spostamenti diversi da quelli “su ruota”, di per sé più soggetti a controllo, a svelare l’illecita condotta del giovane.

 

Il ventenne in passato era già segnalato all’autorità di governo perché colto nell’atto di consumare droga. La sua presenza non è sfuggita all’equipaggio dell’aliquota radiomobile che operava presso lo scalo ferroviario di Cles, che lo ha controllato, così rinvenendo i 50 grammi di “erba”.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.47 del 13 Dicembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

15 dicembre - 05:01

La prorettrice di Unitn Barbara Poggio: “Le ricerche dimostrano che aumentare i servizi e ridurre i costi degli stessi funzionano meglio degli aiuti economici diretti”. La misura non piace nemmeno ai sindacati: “Le persone decidono di farsi una famiglia se hanno un buon lavoro non per delle vaghe promesse propagandistiche”

14 dicembre - 19:05

Il 14 dicembre dello scorso anno Antonio Megalizzi 29 anni, giornalista, è stato ucciso da un proiettile esploso a Strasburgo, tre giorni prima, in un mercatino di Natale, da un terrorista. Oggi tante iniziative per ricordarlo. In radio una maratona per Antonio e l'amico Bartosz

14 dicembre - 19:51

Si tratta di un uomo di 53 anni di Zambana. Faceva parte di un gruppo di tre persone. I soccorritori sono riusciti ad individuarlo e dopo averlo estratto da sotto la neve, in stato iniziale di ipotermia, è stato trasportato a Merano

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato