Contenuto sponsorizzato

Aveva un ordine di carcerazione e stava entrando in Italia. Fermato e arrestato al Brennero un 25enne tunisino

Dagli accertamenti fatti da parte delle Polizia, è emerso che il giovane aveva  fatto richiesta di asilo politico in Germania già per ben due volta e gli era stata rifiutata

Pubblicato il - 07 settembre 2018 - 20:32

BOLZANO. Aveva già chiesto per ben due volte asilo in Germania e in Italia, dove stava ora cerando di arrivare, era stato condannato per molteplici reati.

 

Nella giornata di ieri, un tunisino di 25 anni, è stato fermato alla stazione ferroviaria di Brennero a bordo del trento Eurocity 85, proveniente da Monaco e diretto da Rimini.

 

Il giovane stava cercando di entrare in Italia quando ha attirato l'attenzione di alcuni agenti di polizia. Il viaggiatore, munito di biglietto ferroviario valido per la tratta Chemnitz - Bolzano, esibiva però documentazione non idonea per entrare nel territorio nazionale.

 

Il 25enne è stato quindi accompagnato presso il Commissariato, dove era sottoposto ad accertamenti più accurati, dai quali emergeva che aveva fatto richiesta di asilo politico in Germania per ben due volte nel corso degli ultimi anni. Inoltre, oltre a vari alias, aveva a suo carico, numerosi precedenti penali per reati commessi in Italia, quali rapina, ricettazione ed un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Perugia, dovendo espiare un anno di pena.

 

Il giovane è stato alla fine trasferito presso il carcere di Bolzano.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 maggio - 06:01

Ci auguriamo che non ci sia una ''prossima volta'' parlando di epidemie e che quindi questa sia solo un'uscita infelice di Segnana, l'attacco a un organismo professionale che in questi mesi non si è risparmiato per cercare di risolvere le criticità, senza magari tutti quegli elementi in mano alla task force e l'esecutivo, appare davvero ingeneroso

25 maggio - 11:33

Migliora sensibilmente anche la situazione all’interno delle strutture sanitarie bolzanine dove rimangono ricoverati solo 35 pazienti. I posti letto occupati in terapia intensiva sono 3, altri 2 altoatesini si trovano ricoverati nelle cliniche austriache

25 maggio - 11:31

E' successo attorno alle 9. Lo scontro è avvenuto  all'altezza di Lavis. Sul posto si sono portati i vigili del fuoco e i soccorsi sanitari con l'elicottero. Il traffico è stato bloccato 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato