Contenuto sponsorizzato

Azione dei carabinieri contro lo spaccio e la micro-criminalità a Trento: un arresto in via delle Orfane e diverse persone denunciate

I carabinieri in azione su piazza Dante e piazza Santa Maria Maggiore contro lo spaccio di sostanze stupefacenti

Pubblicato il - 19 gennaio 2018 - 18:32

TRENTO. E' un'azione a 360 gradi contro lo spaccio di sostanze stupefacenti e alla micro-criminalità quella portata avanti negli ultimi giorni dai carabinieri della Compagnia di Trento.

Una serie di interventi che hanno riguardato alcune piazze e vie centrali della città capoluogo.

 

Nell’ambito delle operazioni di identificazione di persone sospette, è stato rintracciato e arrestato in via delle Orfane un 32enne destinatario di un provvedimento detentivo emesso dal Tribunale di Trento, di cui si era alla ricerca da molteplici giorni. L'uomo è stato condotto presso il carcere di Spini.

 

L'attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti si è svolta invece in piazza Dante e piazza Santa Maria Maggiore. In questo caso sono state denunciate in stato di libertà più persone sorprese in possesso di dosi di sostanze stupefacenti e materiale atto a presupporre la finalità di spaccio. Solo negli ultimi giorni, in materia di sostanze stupefacenti, sono sette le persone denunciate all’Autorità giudiziaria di Trento.

 

Ulteriore attività è stata svolta dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile che hanno denunciato altre tre persone che si sono rese responsabili di una tentata rapina di un telefono cellulare compiuta nei pressi della Stazione Ferroviaria di Piazza Dante.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 maggio - 19:16

Ci sono 5.400 casi e 462 decessi in Trentino per l'emergenza coronavirus. I tamponi analizzati sono stati 675 (315 letti da Apss e 360 da Fondazione Mach) per un rapporto contagi/tampone a 0,15%

25 maggio - 18:12
I tamponi analizzati sono stati 675 per un rapporto contagi/tampone che si attesta a 0,15%, il dato più basso da inizio epidemia. Un positivo nelle ultime 24 ore. Il Trentino si porta complessivamente a 5.400 casi e 462 decessi da inizio emergenza coronavirus
25 maggio - 16:21

L'assessora Segnana è intervenuta per scaricare la responsabilità sull'Ordine dei medici. Grosselli, Bezzi e Alotti: "Se esecutivo e dirigenti provinciali hanno sempre bisogno di qualcuno che dica cosa fare, per quale motivo vengono pagati dai trentini? Chieda scusa e ringrazi Ioppi invece di accusarlo". L'Upt: "Accuse di Segnana inaccettabili e vili. Bullismo istituzionale, arroganza e impreparazione"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato