Contenuto sponsorizzato

Borgo Valsugana, otto persone denunciate per furti e guida in stato di ebbrezza. Cinque segnalazioni per spaccio di stupefacenti

L'attività è stato portata avanti dai  militari della Compagnia Carabinieri di Borgo Valsugana, impegnati in controlli straordinari del territorio, in occasione della settimana ferragostana

Pubblicato il - 17 agosto 2018 - 13:22

BORGO. Sono 8 le persone denunciate in stato di libertà dai carabinieri di Borgo Valsugana, impegnati in controlli straordinari del territorio, in occasione della settimana ferragostana. I reati sono quelli di furto in abitazione, furto all’interno di due esercizi pubblici, detenzione di sostanza stupefacente, guida in stato di ebbrezza e sono state segnalato alle competenti autorità 5 persone per uso personale di droga.

 

Il primo intervento è avvenuto a Grigno dove i carabinieri sono intervenuti per un furto in abitazione avvenuto ai danni di una giovane famiglia Sentite le vittime, i carabinieri si sono resi conto che il furto era avvenuto nell’arco di pochi minuti e approfittando di una breve assenza dei proprietari.

 

E’ la testimonianza di un vicino, che ha visto allontanarsi un’autovettura con una persona a bordo, non del posto, confermata da riscontri tecnici, ha permesso di individuare, senza dubbi, un italiano 41enne, pluripregiudicato con precedenti per furto ed altro, quale responsabile del furto in abitazione. L'uomo è stato denunciato ma le cose rubate non sono state recuperate.

 

I carabinieri di Roncegno Terme, su richiesta della titolare di un esercizio commerciale, sono intervenuti per il furto di una borsa ad opera di una persona che, approfittando della distrazione dovuta alla presenza di molti clienti, l’afferrava, fuggendo via.

 

Movimento che non sfuggiva però alla donna che subito ha chiesto l'intervento dei carabinieri. Grazie anche alle testimonianze si è riusciti ad individuare un italiano 32enne, pregiudicato che, rintracciato dai militari, ha ammesso le proprie responsabilità. La merce è stata riconsegnata alla proprietaria e l’uomo, denunciato in stato di libertà.

 

I carabinieri di Borgo Valsugana, hanno invece denunciato quattro giovani, di cui due minori, per un furto avvenuto all’interno di un negozio di abbigliamento sportivo. La proprietaria del negozio, ha riferito alla pattuglia intervenuta che alcuni giovani, sebbene l’avessero insospettita e costretta a seguirli per quasi tutta la permanenza degli stessi nel suo locale, dopo aver strappato la placca antitaccheggio da diversi capi di vestiario, sono riusciti ad allontanarsi, senza pagare la merce. Anche grazie alle immagini della videosorveglianza del negozio, i militari sono riusciti ad identificare tutti e quattro i responsabili e denunciali oltre a recuperare la merce e a restituirla alla proprietaria.

 

I controlli sono avvenuti ovviamente anche sulle strade. I carabinieri della Stazione di Caldonazzo hanno fermato un 23enne alla guida della propria autovettura il quale, visti i sintomi manifestati, è stato sottoposto a controllo etilometrico, confermando la positività all’abuso di alcool con un valore medio di 1,84 g/L.. Sempre gli stessi militari, hanno denunciato a piede libero, per guida in stato di ebbrezza , un italiano 54enne, sorpreso alla guida in stato di ebbrezza alcolica con un valore medio di 1,44 G/L. Oltre a questo ad essere denunciato è stato anche un 29enne per essersi rifiutato di sottoporsi all’accertamento tecnico mediante etilometro.

 

E' proseguita anche l'attività di contrasto alle sostanze stupefacenti. I carabinieri, infatti, durante il loro servizio, hanno notato due giovani già conosciuti e da tempo monitorati, che si comportavano in maniera inusuale. Dopo averli seguiti per vedere i loro movimenti, questi rientravano presso la loro abitazione. A quel punto, i carabinieri hanno deciso di procedere ad un controllo. La perquisizione domiciliare ha permesso di rintracciare circa 30 gr di hashish. La droga è stata sequestrata e i due minori, denunciati alla Procura per i Minori di Trento.

 

Sempre durante i controlli finalizzati al contrasto di uso di sostanza stupefacente, i carabinieri della Stazione di Pergine Valsugana e dell’aliquota di Borgo, hanno segnalato un sudamericano 39enne, trovato in possesso di residui di eroina sulla sua persona ed all’interno della autovettura su cui viaggiava,  un italiano 27enne, trovato in possesso di residui di eroina bruciata all’interno di carta stagnola rinvenuti nel portaoggetti della sua autovettura, un italiano 18enne, il quale fermato mentre si trovava nella zona di Levico Terme ed è stato trovato in possesso di 2 grammi di hashish, un italiano 27enne, sorpreso a Pergine Valsugana con residui bruciati di eroina celati all’interno dell’autovettura che conduceva ed infine un albanese 25enne, fermato a Castelnuovo, con 5 grammi di marijuana rinvenuti sulla sua persona.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.53 del 30 Maggio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

31 maggio - 16:57

Il video lanciato da Visit Valsugana con tanto di logo ufficiale ''Trentino'' è al limite dell'offensivo e potrebbe apparire a più di un potenziale turista come discriminatorio. Invece che raccontare le bellezze della propria terra si preferisce usarle per dei paragoni in negativo che non rendono giustizia a quanto tutti (lombardi compresi) possono trovare in Valsugana 

31 maggio - 15:36
Resta stabile il numero dei ricoveri, 16 pazienti nelle strutture ospedaliere del sistema trentino e 3 persone in terapia intensiva a Rovereto. I tamponi analizzati sono stati 1.910 (1.537 letti da Apss e 373 da Fondazione Mach) per un rapporto contagi/tamponi che si attesta a 0,05% di test positivi
31 maggio - 11:31

Alla manifestazione hanno partecipato oltre 200 persone per chiedere la fine delle restrizioni, imposte per contenere il diffondersi del coronavirus, e per protestare contro l’obbligo dei vaccini. Ma tra slogan e complottismo saltano tutte le regole anti-contagio

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato