Contenuto sponsorizzato

Fermato a Caldonazzo con tasso alcolico quasi sei volte superiore al limite. A Pergine rintracciati le persone autrici delle ''spese gratis''

I carabinieri della compagnia di Borgo in questi giorni hanno requisito una serie di patenti per guida in stato di ebrezza e individuato chi al Conad di Pergine in due settimane aveva sottratto generi alimentari per 300 euro

Pubblicato il - 06 October 2019 - 10:27

BEDOLLO. Due ''spese'' fatte a gratis e una patente saltata per un uomo trovato alla guida con valori quasi 6 volte superiori al limite.Sono stati tanti gli interventi dei carabinieri della di Borgo Valsugana in queste ultime ore. 

 

Prima sono venuti a capo di due colpi da 150 euro, in generi alimentari, compiuti nell'arco di due settimane a fine agosto. I carabinieri di Pergine Valsugana hanno, infatti, rintracciato e denunciato per furto aggravato in esercizio commerciale due persone. La prima, ventinovenne, con precedenti di polizia, residente a Pergine, aveva compiuto il colpo nel Conad di quel centro cittadino, a cavallo dei giorni tra il 18-20 di agosto mentre la seconda persona, 47 enne, pregiudicata, anch’essa residente in quel luogo, aveva colpito nella settimana dal 22-26 agosto, sempre all’interno del medesimo supermercato, ha rubato vari generi alimentari.

 

Nel frattempo continuano i controlli del territorio, in Valsugana, che solo in questi giorni ha portato al ritiro di 4 patenti di guida nei confronti di un 44enne italiano, fermato dai carabinieri della stazione di Castello Tesino, sorpreso alla guida con un tasso alcolemico medio pari a 1,70 g/l.

 

Stesso iter, è stato applicato nei confronti di un 43enne albanese, fermato dai militari del nucleo radiomobile e sorpreso con un tasso alcolemico medio pari a 1,66 g/l che ha comportato anche il sequestro dell’auto ai fini della confisca e un 50enne, fermato dai carabinieri della stazione di Caldonazzo, risultato positivo al controllo etilometrico con valori medi di 2,89 g/l. Un livello altissimo raggiunto il quale si possono avere conseguenze gravi anche a livello fisico, come l’incapacità di comunicare verbalmente e l’indifferenza all’ambiente circostante, nonché sostanziale assenza di reazione agli stimoli e immobilità. Insomma una situazione di pericolo altissimo per sé stessi e per gli altri. Fortunatamente quest'uomo è stato intercettato dai carabinieri e bloccato altrimenti le conseguenze sarebbero potute essere potenzialmente anche drammatiche.

 

Infine è stato fermato anche un 25enne, sempre italiano risultato positivo al controllo etilometrico con valori medi di 1,15 g/l. Per tutti, oltre la denuncia seguiranno sanzioni amministrative che potranno raggiungere diverse migliaia di euro.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
22 giugno - 16:59
Il consigliere del Pd aveva chiesto spiegazioni sul perché alcuni alberghi trentini sul sito di Visit Trentino invece che la canonica dicitura [...]
Cronaca
22 giugno - 17:18
Sono stati analizzati 1.473 tamponi tra molecolari e antigenici. Ci sono 3 pazienti in terapia intensiva. Oltre 400 mila le dosi di vaccino [...]
Cronaca
22 giugno - 16:39
All'inizio degli anni '60 del secolo scorso, un precursore della libera professione, fra i periti industriali, affermandosi ben presto, per le sue [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato