Contenuto sponsorizzato

Catene sui binari e vernice contro un treno mentre a Le Albere la polizia blocca dei manifestanti (VIDEO)

Poco dopo le 20.30 alla stazione dei treni una decina di persone hanno messo in atto un'azione di boicottaggio contro un treno mentre dei giovani cercavano di raggiungere il comizio di Matteo Salvini

Pubblicato il - 19 ottobre 2018 - 21:47

TRENTO. Mentre a Le Albere una ventina di antagonisti ha provato a raggiungere il comizio di Matteo Salvini ed è stato bloccato con una piccola carica dalle forze dell'ordine, alla Stazione dei treni un ad un convoglio sono stati tirati addosso dei secchi di vernice gialla ed è stato bloccato un binario con delle catene.

 

Intorno alle 20.30 ignoti, infatti, hanno messo in scena un'azione di protesta contro la presenza del ministro dell'interno Matteo Salvini (e oggi a Trento c'era anche l'ex ministro Minniti, quindi la tensione era alle stelle).

 

 

Ad essere colpito un treno regionale in arrivo da Bolzano e diretto a Verona proprio intorno alle 20.30. Un'azione dimostrativa messa in atto da una decina di persone con volto coperto che hanno srotolato un manifesto di protesta, hanno lanciato della vernice contro il parabrezza della locomotiva del treno e agganciato delle catene sui binari per rallentare la corsa del treno.

 

 

Le questura comunica che sono già al vaglio degli inquirenti le immagini delle telecamere di sorveglianza per risalire agli autori del gesto. In pochi minuti, comunque, tutto è tornato alla normalità. Le forze dell'ordine hanno spaccato le catene e liberato i binari. 

 

Intanto intorno alle 21 una ventina di antagonisti ha provato a raggiungere il prato de Le Albere dove stava parlando Matteo Salvini facendo cori contro il ministro dell'interno e la Lega. La polizia è intervenuta con una piccola carica e bloccando un ragazzo, rilasciato poco dopo. 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 gennaio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 gennaio - 05:01

L'assessore mostra di credere di più nella logica dei numeri e della quantità che in quella della qualità: ''Una destinazione turistica che ha meno di 1 milione di presenze non ha un peso specifico sufficiente per posizionarsi sul mercato mentre è da 3 milioni di presenze che abbiamo la forza per stare sul mercato da veri protagonisti''. Ma la strategia che si vuole perseguire qual è? Quella di una ''riminizzazione'' del territorio? E a Bolzano che hanno 76 enti invece che i 20 trentini sbagliano?

28 gennaio - 19:24

Approvata la mozione proposta da De Menech (Partito democratico) contro lo spopolamento della montagna: “Negli ultimi 20 anni varati dei provvedimenti per contrastare il fenomeno, ma non sono stati sufficienti. Vogliamo stimolare il governo ad aumentare l’impegno”. Il ministro: "Venerdì prossimo ci saranno gli Stati generali sulla Montagna, importante occasione per confrontarci e affrontare nodi ancora irrisolti"

28 gennaio - 18:57

La skiarea trentina di Pejo3000, la prima al mondo a mettere al bando i prodotti plastici, ha lanciato una campagna di comunicazione molto particolare: su piste e impianti sono stati collocati pannelli informativi con le frasi più celebri di molti “big” del passato per sensibilizzare gli sciatori ad abbandonare l'uso della plastica

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato