Contenuto sponsorizzato

Catturato con la trappola tubo e radiocollarato un orso in Val Rendena. Potrebbe essere l'autore di alcuni danni alle malghe

Le caratteristiche dell’animale fanno ritenere che si tratti del soggetto che ha provocato questa estate alcuni danni alle malghe presenti in zona

Pubblicato il - 27 agosto 2018 - 20:21

PORTE DI RENDENA. Nella notte scorsa è stato catturato e radiocollarato un altro esemplare di orso, un giovane maschio del peso di 129 chilogrammi.

 

Le operazioni condotte dal personale del Servizio Foreste e fauna con il supporto dei veterinari dell’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari sono state portate a termine grazie all’utilizzo di una trappola a tubo, che è scattata verso le ore 22.30 di ieri sera.

 

La cattura è avvenuta sui versanti in destra Sarca in comune di Porte di Rendena. Le caratteristiche dell’animale fanno ritenere che si tratti del soggetto che ha provocato questa estate alcuni danni alle malghe presenti in zona; l’ipotesi potrà essere confermata dalle analisi genetiche che verranno effettuate nei prossimi giorni.

 

Il monitoraggio intensivo sarà garantito dal GPS che è posizionato sul radiocollare. Questa operazione, come le precedenti, rientra nell’ambito delle attività di controllo degli esemplari più dannosi mediante cattura e successive attività di dissuasione, svolte in aderenza a quanto previsto dal progetto europeo “Life Dinalp Bear” del quale la Provincia è partner, potendo avvalersi del relativo cofinanziamento, assieme ad altri Enti provenienti da Veneto, Friuli VG, Austria, Slovenia e Croazia.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 maggio - 12:03

E' successo questa mattina. I due uomini stavano risalendo il canalone con i ramponi quando, probabilmente, sono stati investiti da una scarica di sassi e Zenatti ha perso l'equilibrio

26 maggio - 12:18

Partito dal paese natale di Puos d'Alpago, in provincia di Belluno, Mario Cimarosti ha compiuto in vent'anni oltre 24mila chilometri, esplorando l'Asia lungo la via che fu percorsa da Marco Polo. Tutte le esperienze le ha raccolte in "Ai confini dell'Asia. Avventure e incontri tra zar, sultani e maioliche", libro disponibile in libreria e online, per viaggiare con la mente in questo momento di chiusura dei confini

27 maggio - 12:27

Nel quotidiano aggiornamento sulla situazione Coronavirus in provincia, l'Azienda sanitaria altoatesina non ha registrato nessun nuovo contagio su 738 tamponi effettuati. Ancora 0 il numero dei decessi. Il bilancio, ben differente da Trentino, rimane dunque stabile a 2593 infetti e 291 vittime

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato