Contenuto sponsorizzato

Da Mattarella a Tajani, da Conte a Giorgetti, le massime cariche dello Stato a Trento per l'addio a Megalizzi

Proclamato il lutto cittadino. Si "accende" la vignetta "Antonio, l'europeo" su Palazzo Pretorio. La Giunta alla chiesa di Cristo Re. Il questore di Trento: "Massima sicurezza, ma saremo discreti e defilati nel rispetto di dolore e evento drammatico"

Foto di Daniele Panato
Di Luca Andreazza - 19 dicembre 2018 - 20:23

TRENTO. "Le misure adottate e le forze di polizia in campo sono adeguate per accogliere le maggiori cariche dello Stato e dell'Europa, ma la nostra sarà una presenza discreta e defilata nel pieno rispetto del dolore per un evento drammatico", queste le parole di Giuseppe Garramone, questore di Trento, mentre gli occhi del mondo guardano a Trento per l'ultimo viaggio di Antonio Megalizzi, vittima dell'attentato di Strasburgo (Qui articolo).

 

Prevista la diretta di Rai1-Rai Quirinale, sono già confermate le partecipazioni dei vertici del Paese: dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che aveva accolto il feretro all'aeroporto di Ciampino, a Giuseppe Conte, presidente del Consiglio. Ci sarà anche Giancarlo Giorgetti, il sottosegretario alla presidenza. A questi si dovrebbero aggiungere i vice presidenti di Camera e Senato, oltre a numerosi parlamentari. A Trento anche Antonio Tajani, il presidente del Parlamento europeo. 

 

Nel tardo pomeriggio la giunta provinciale guidata da Maurizio Fugatti si è recata alla chiesa di Cristo Re, dove è stata allestita la camera ardente (Qui articolo). Tantissime le persone che nel corso della giornata hanno varcato la porta del luogo di culto per un momento di raccoglimento e commozione

Il funerale del reporter è fissato per le 14.30 in Duomo a Trento, mentre i suoi compagni di corso, del Master in European and International Studies (MEIS) dell'Università di Trento hanno programmato una fiaccolata per ricordarlo e ribadire la vicinanza alla famiglia. L'appuntamento è per venerdì 21 alle 19. Questo il percorso: raduno davanti al Dipartimento di Lettere/SSI in via Tommaso Gar; partenza della fiaccolata lungo via Zanella, via Rosmini, via della Prepositura, via Torre Vanga, via Alfieri, via Roma, via Belenzani, piazza Duomo; sosta finale sotto l'albero di Natale di piazza Duomo, momento di raccoglimento e dispersione del corteo.

 

Nel frattempo sono state spente le luci natalizie per "accendere" su Palazzo Pretorio l'immagine di "Antonio, l'europeo" realizzata dal vignettista Mauro Biani per ilManifesto, che non si è tirato indietro e subito si è detto ''presente'' scrivendoci ''è una grande commozione ed onore per me. Davvero commosso, grazie ancora''.

 

L'iniziativa è stata realizzata dalla Blachere Italia che ha proiettato l'immagine, recuperata grazie anche a ilDolomiti che ha contattato il vignettista del quotidiano per conto dell'amministrazione, voluta dall'assessore Stanchina e dall'Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi su idea del ''nostro'' Carmine Ragozzino.

 

 

Davanti alla sede delle Acli è spuntata l'immagine di Antonio (che è andata ad affiancare quella di Silvia Romano) per una città che si prepara al lutto cittadino. Questo significa spostamento del mercato del giovedì a venerdì, la chiusura del Mercatino di Natale dalle 14 alle 16, bandiere a mezz'asta per gli edifici pubblici.

 

Il sindaco ha, infine, rivolto l'invito ai pubblici esercizi e ai singoli cittadini a rispettare un minuto di silenzio oppure a ricordare il giovane concittadino scomparso nelle modalità ritenute più consone. Un appello ribadito anche da Confcommercio: "Ognuno è libero di agire come crede, ma dalle serrande abbassate alla sospensione di ogni forma di intrattenimento, sottofondi musicali o insegne luminose, crediamo sia importante manifestare la nostra partecipazione ad un evento così drammatico e che lascia tutta la comunità senza parole".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 ottobre - 17:10

Il testo integrale dell'ordinanza del presidente della provincia di Trento ricalca in molte parti quella di Bolzano: tornano chiuse le attività al dettaglio la domenica dopo che per tutta l'estate le si era bloccate per una discussa (e forse incostituzionale) legge provinciale. Tra le raccomandazioni quella per gli over 70 di non incontrare under 30 e di non ricevere in case private persone non conviventi

26 ottobre - 15:58

Il presidente della regione Veneto ha commentato i dati odierni (oltre 1.100 contagi e 3 morti) e spiegato che secondo lui sarebbe stato meglio chiudere i centri commerciali che gli esercenti della ristorazione. E sul virus ha aggiunto: ''Va affrontato per quello che è: per noi l'emergenza sanitaria non c'è. Non c'è in Veneto''

26 ottobre - 15:45

E' successo pochi minuti prima di mezzogiorno. Sul posto si sono portati  i carabinieri, i vigili del fuoco di Grigno e i soccorsi sanitari. Il ragazzo dopo essersi ripreso è stato stabilizzato ed elitrasportato all'ospedale di Trento 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato