Contenuto sponsorizzato

Danneggiano ''per noia'' una palestra. Denunciati due ragazzi di 16 e 17 anni

Prima la denuncia del sindaco e poi le indagini dei carabinieri che hanno permesso di risalire ai colpevoli 

Pubblicato il - 16 marzo 2018 - 17:10

ZIANO DI FIEMME. Avevano danneggiato alla fine dello scorso anno alcuni elementi della palestra comunale di Ziano di Fierre ed ora le indagini portate avanti dalle forze dell'ordine hanno permesso di scovare i colpevoli.

 

Ad essere denunciati sono stati due minorenni, un diciassettenne di Tesero ed un sedicenne residente a Bolzano, entrambi studenti di un istituto scolastico superiore della Val di Fiemme.

 

Il fatto è avvenuto il 2 novembre 2017 e in quella circostanza ad avvisare i Carabinieri di Predazzo fu lo stesso Sindaco Fabio Vanzetta che presentò ai militari formale atto di denuncia contro ignoti per gli incresciosi danni arrecati alla struttura.

 

Le indagini dei militari, subito indirizzate all’acquisizione delle immagini prodotte dai sistemi di videosorveglianza presenti nella zona, che avevano ripreso in parte il volto dei due giovani responsabili e le successive ricerche concentrate negli ambienti scolastici, hanno consentito arrivare all'identificazione dei responsabili del danneggiamento.

 

Alla richiesta di spiegazioni circa il gesto compiuto i due giovani hanno riferito agli inquirenti di aver agito senza uno scopo particolare ma solo per “noia”.

 

I danni arrecati alla struttura non sono ingenti, ma saranno comunque risarciti dai due responsabili, nella speranza che il lavoro dei Carabinieri gli serva da lezione per le loro future azioni.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 04 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

05 luglio - 11:58

La candidata di “Si può fare” sostiene di essere la prima e unica donna in corsa per la carica di sindaca a Trento, ma non è così. Nel 2009 e nel 2015 Sinistra e Lega Nord presentarono due donne, mentre oggi c’è la candidata pentastellata: “Si vede che la mia avversaria non segue l’attività politica della città, nel M5s non abbiamo problemi con la parità di genere”

05 luglio - 10:19

Mentre a Bolzano si riparte oggi con i negozi aperti ad orario completo dopo due mesi di chiusura per il lockdown dando spinta all'economia, a Trento entra in vigore la legge di Failoni e Fugatti che stabilisce la chiusura dei punti vendita. 
E' scontro con il Comune, l'assessore Stanchina: "Ancora una volta una confusione terribile e danni economici per la città. L'Amministrazione farà di tutto per tutelare i propri commercianti"

05 luglio - 12:27

L'incidente è avvenuto sul territorio di Brentonico. La donna è stato trasportata in ospedale a Rovereto

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato