Contenuto sponsorizzato

Defibrillatori per tutti gli impianti sportivi, Zeni stanzia 50 mila euro per l'acquisto

Le domande potranno essere presentate dal 20 agosto al 30 settembre prossimi e il contributo sarà pari al 95% della spesa ammessa, che potrà essere al massimo di 1.000 euro

Pubblicato il - 13 luglio 2018 - 16:18

TRENTO. L'assessore alla Salute ha da pochi giorni anche la delega allo Sport e quindi non poteva che essere il binomio salute-sport il primo provvedimento di Luca Zeni. “Lo sport – ha infatti affermato – è una pratica da incoraggiare ma che va sostenuta con un’attenzione particolare alla salute e alla sicurezza”.

 

Per questo la sua prima delibera nella sua veste di assessore allo sport è stata quella dello stanziamento di 50 mila euro per dotare ulteriori impianti sportivi delle attrezzature medico-sportive, in particolare i defibrillatori, previste come obbligatorie dalle norme attuali.

 

Dal 2013 c’è infatti l’obbligo di dotare di defibrillatori automatici tutti gli impianti nei quali si pratica attività sportiva e la Giunta provinciale già nel 2016 aveva finanziato l’acquisto di queste attrezzature.

La legge provinciale sullo sport prevede la possibilità di “individuare le tipologie di attrezzature medico-sportive per le quali può essere concesso un contributo ai proprietari e ai gestori di impianti sportivi, anche in relazione agli obblighi imposti dalla normativa statale, nel limite massimo del 95% della spesa ammessa”.

Nella deliberazione approvata dalla Giunta provinciale si è deciso che il contributo sarà concesso per gli acquisti effettuati dal 1° gennaio 2018 fino alla data di presentazione della domanda. Le domande potranno essere presentate dal 20 agosto al 30 settembre prossimi e il contributo sarà pari al 95% della spesa ammessa, che potrà essere al massimo di 1.000 euro.
 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 settembre - 19:33
Nelle ultime 24 ore sono stati analizzati 2.422 tamponi, 37 i test risultati positivi per un rapporto che si attesta a 1,53%. Sono 14 i pazienti che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero, nessun si trova in terapia intensiva ma 3 cittadini si trovano in alta intensità. Sono 5.569 i guariti da inizio emergenza e 574 gli attuali positivi
30 settembre - 18:41

Sarà possibile prenotare un appuntamento (dal 2 ottobre anche online) dal proprio medico di famiglia, negli ambulatori o con la formula del drive through. Al via la campagna per vaccinare le fasce a rischio della popolazione, Apss: “La procedura è sicura inoltre chi è vaccinato evita di ammalarsi di influenza e semplifica la diagnosi della malattia da coronavirus

30 settembre - 18:18

La Provincia di Bolzano informa che gli istituti hanno adottato tutte le procedure previste e hanno seguito le indicazioni stabilite dall’Azienda sanitaria per garantire la tutela della salute degli studenti e del personale scolastico

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato