Contenuto sponsorizzato

Diffuse nuove foto di Marco Boni, l'appello della polizia. Continuano le ricerche: ''Stiamo proseguendo in maniera sistematica e capillare"

Alcune segnalazioni di avvistamento di Marco nel bresciano. Oggi, intanto, è stata setacciata l'area del monte Brione. In campo i droni, le unità cinofile con il coordinamento di tutte le forze dell'ordine, il soccorso alpino e i vigili del fuoco. Domani si terrà un nuovo vertice per fare il punto sulle ricerche

Di gf - 21 febbraio 2018 - 16:38

RIVA DEL GARDA. Le ricerche di Marco Boni, 16 anni, scomparso venerdì scorso a Riva del Garda sono proseguite nella mattinata di oggi senza però alcuna novità. Dopo il vertice che si è tenuto presso il Commissariato del Governo nella giornata di ieri l'attività di ricerca ha visto impiegati sul campo i vigili del fuoco volontari e permanenti con i droni, la guardia di Finanza con le unità cinofile e le forze dell'ordine.

 

Il personale specializzato dei vigili del fuoco si è occupato di manovrare i droni con la possibilità di scattare foto nitide di diverse aree che vengono poi spedite e registrate da un laboratorio mobile.

Le ricerche sono tornare a concentrarsi prevalentemente sul monte Brione dopo che una testimone, nella giornata di sabato, ha affermato di aver sentito delle grida. Sul campo ha operato anche il soccorso alpino con 50 uomini che si sono calati con la corda lungo il monte per cercare di perlustrare da vicino anche gli anfratti più difficili.

 

“Le ricerche non si fermano – ha affermato oggi il vicario del prefetto, il dottor Domenico Lione – e sono proseguite in maniera sistematica e capillare con un coordinamento di interforze importante concentrandosi in una particolare area. Andremo avanti”. Le foto di Marco Boni e le ricerche sono state diramate già nei giorni scorsi anche alle forze dell'ordine nelle provincie limitrofe a partire da Verona, Bolzano e Brescia. Proseguono senza sosta anche gli appelli sui social network. Secondo alcune segnalazioni, il ragazzo sarebbe stato visto nel bresciano. 

Da parte dei compagni di classe di Marco è stata pubblicata una lettera sul sito internet del liceo Maffei di Riva del Garda. Oggi da parte della Polizia di Stato, che nei giorni scorsi aveva lanciato un appello a chi dovesse avvistare il 16enne a contattare le forze dell'ordine, sono state diffuse le immagini del ragazzo. Per domani, invece, è previsto un nuovo vertice presso il Commissariato del Governo di Trento tra i vari corpi impegni nelle ricerche del giovane . 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 04 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

05 luglio - 10:19

Mentre a Bolzano si riparte oggi con i negozi aperti ad orario completo dopo due mesi di chiusura per il lockdown dando spinta all'economia, a Trento entra in vigore la legge di Failoni e Fugatti che stabilisce la chiusura dei punti vendita. 
E' scontro con il Comune, l'assessore Stanchina: "Ancora una volta una confusione terribile e danni economici per la città. L'Amministrazione farà di tutto per tutelare i propri commercianti"

05 luglio - 12:54

Il presidente della Pat denunciato dagli animalisti che chiedono anche il sequestro dell’orsa: “Ogni anno il Trentino crea problemi con la gestione degli orsi sul suo territorio e almeno un plantigrado ne paga le conseguenze, la guerra ai grandi carnivori deve finire”

05 luglio - 11:13

Le immagini sono al vaglio della polizia locale: una volta identificato, l’autore, dovrà rispondere di “furto aggravato su cose esposte alla pubblica fede” e “vilipendio di tombe”. L’anno scorso due donne erano state denunciate per gli stessi reati

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato