Contenuto sponsorizzato

Dimaro vuole tornare alla normalità, escavatori al lavoro e a breve riaprirà la statale 239

Il governatore Fugatti ha incontrato il sindaco Andrea Lazzaroni e i vertici della Protezione civile. Previsto un nuovo incontro tecnico per rideterminare la tabella di marcia dei lavori

Pubblicato il - 05 novembre 2018 - 19:10

DIMARO. "Il paese vuole tornare alla normalità" di e un segnale importante sarà la riapertura, mercoledì 7 novembre, della strada statale 239 da Folgarida a Madonna di Campiglio, in tre fasce orarie, che consentirà il passaggio dei mezzi e la prosecuzione dei lavori: dalle 7 alle 8, dalle 12 alle 13 e dalle 17 alle 18.

 

L'annuncio durante il nuovo sopralluogo di oggi pomeriggio del governatore Maurizio Fugatti a Dimaro, il paese sconvolto dalla serie di frane distaccatesi lungo la Val del Rotian che hanno distrutto la zona del Campiglio e del Centro Rafting, strappato la vita a Michela Ramponi e riversato 50 mila metri cubi di fango e detriti. Tra questi anche l'impressionante masso ritratto nella foto che è andato ad incastrarsi in una delle briglie del torrente e viene da dire, fortunatamente, perché se spinto dalla corrente a valle, probabilmente, avrebbe causato ulteriori danni.

 

Vertice a Dimaro con Fugatti

Fugatti ha incontrato il sindaco Andrea Lazzaroni e i vertici della Protezione civile. Previsto domani mattina negli uffici della presidenza della Provincia anche un nuovo incontro tecnico per rideterminare la tabella di marcia dei lavori e ridefinire eventualmente anche l'Area Rossa del Comune

Intanto nel paese solandro, all’interno dell'Area Rossa, sono al lavoro incessantemente gli escavatori per irreggimentare il corso del torrente e mettere in sicurezza il paese, mentre attorno alle case e nelle vie è un continuo brulicare di mezzi per asportare il fango e i detriti. 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 05 marzo 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

06 aprile - 00:26

A tracciarli è stato Google: il quadro che emerge è molto differenziato a seconda delle voci prese in esame. Per quanto riguarda la riduzione degli spostamenti verso il luogo di lavoro i più ''bravi'' sono stati i siciliani, mentre la mobilità residenziale è aumentata di più in Valle d'Aosta, Molise e Marche 

06 aprile - 10:22

Un'appassionata di pittura, ispirata da questo momento di quarantena, ha deciso di condividere la sua arte con i pochi passanti della stradina di casa, così da aiutarli in questo momento difficile con uno spunto di riflessione e di bellezza

06 aprile - 11:42

In un tema assegnato a casa sulle emozioni provate in questa emergenza Coronavirus, uno studente delle scuole medie Bresadola di Trento ha espresso molto bene l'insieme di sentimenti provati da chi in questo momento si trova privato della possibilità di frequentare le classi

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato