Contenuto sponsorizzato

Dimaro vuole tornare alla normalità, escavatori al lavoro e a breve riaprirà la statale 239

Il governatore Fugatti ha incontrato il sindaco Andrea Lazzaroni e i vertici della Protezione civile. Previsto un nuovo incontro tecnico per rideterminare la tabella di marcia dei lavori

Pubblicato il - 05 novembre 2018 - 19:10

DIMARO. "Il paese vuole tornare alla normalità" di e un segnale importante sarà la riapertura, mercoledì 7 novembre, della strada statale 239 da Folgarida a Madonna di Campiglio, in tre fasce orarie, che consentirà il passaggio dei mezzi e la prosecuzione dei lavori: dalle 7 alle 8, dalle 12 alle 13 e dalle 17 alle 18.

 

L'annuncio durante il nuovo sopralluogo di oggi pomeriggio del governatore Maurizio Fugatti a Dimaro, il paese sconvolto dalla serie di frane distaccatesi lungo la Val del Rotian che hanno distrutto la zona del Campiglio e del Centro Rafting, strappato la vita a Michela Ramponi e riversato 50 mila metri cubi di fango e detriti. Tra questi anche l'impressionante masso ritratto nella foto che è andato ad incastrarsi in una delle briglie del torrente e viene da dire, fortunatamente, perché se spinto dalla corrente a valle, probabilmente, avrebbe causato ulteriori danni.

 

Vertice a Dimaro con Fugatti

Fugatti ha incontrato il sindaco Andrea Lazzaroni e i vertici della Protezione civile. Previsto domani mattina negli uffici della presidenza della Provincia anche un nuovo incontro tecnico per rideterminare la tabella di marcia dei lavori e ridefinire eventualmente anche l'Area Rossa del Comune

Intanto nel paese solandro, all’interno dell'Area Rossa, sono al lavoro incessantemente gli escavatori per irreggimentare il corso del torrente e mettere in sicurezza il paese, mentre attorno alle case e nelle vie è un continuo brulicare di mezzi per asportare il fango e i detriti. 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 settembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 settembre - 14:23

L'incendio prodotto questa mattina a San Rocco è stato domato. A causarlo sarebbe stata l'esplosione di una caldaia a gas, per poi propagarsi ad un'auto parcheggiata nel garage. Nessun ferito ma tanta paura. Accompagnato al pronto soccorso un anziano, parso particolarmente agitato

22 settembre - 08:38

Il particolare intervento è avvenuto in Alto Adige. I vigili del fuoco sono riusciti a salvare il vitello e la madre portandoli poi in stalla 

22 settembre - 11:04

Per la giornata di domani, il limite delle nevicate inizialmente sopra i 3000 metri potrà scendere intorno a 2500-2700 metri nel pomeriggio

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato