Contenuto sponsorizzato

E' Enzo Casagranda la vittima del terribile frontale contro un mezzo pesante in Valsugana

Un malore tra le ipotesi dell'invasione di corsia da parte del cinquantenne di Pergine. L'uomo è stato liberato dai pompieri con le pinze idrauliche, vani i tentativi di rianimazione del personale sanitario

Pubblicato il - 27 giugno 2018 - 18:05

CALDONAZZO. E' Enzo Casagranda di Pergine la vittima del tragico incidente avvenuto intorno alle 13.30 tra Levico e Caldonazzo all'altezza della pizzeria Al Sole, dove la strada statale 47 si incontra con via Brenta.

 

I carabinieri sono ancora in fase di definizione della dinamica del violento frontale costato la vita al conducente, ma potrebbe esserci un malore alla base dell'impatto.

 

La prima ricostruzione indicherebbe, infatti, che il cinquantenne al volante della Panda stava guidando da Levico verso Pergine, quando nel breve tratto di rettilineo avrebbe invaso la corsia opposta

 

A quel punto il mezzo pesante proveniente dalla direzione opposta non ha potuto nulla per evitare il terribile scontro. L'ennesima vittima lungo la strada statale 47 della Valsugana. 

 

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, ambulanza, autosanitaria e elicottero, i vigili del fuoco volontari di Caldonazzo e il corpo di Levico, così come i carabinieri per effettuare i rilievi e gestire il traffico, completamente bloccato.

 

Dopo aver messo in sicurezza l'area, i pompieri sono intervenuti con le pinze idrauliche per liberare Casagranda dall'abitacolo. Vani i tentativi di rianimare il cinquantenne da parte del personale sanitario, l'uomo purtroppo non ce l'ha fatta. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 6 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

07 marzo - 11:24

Preoccupa la variante sudafricana che è stata trovata in 15 comuni che per un'altra settimana avranno misure restrittive maggiori. Nelle ultime 24 ore sono aumentati di otto i pazienti ricoverati nei reparti ordinari degli ospedali 

07 marzo - 09:49

"Abbiamo una sede di 500 metri quadri coperti e un parcheggio privato di 18 posti auto con altri parcheggi vicini” ha spiegato l'Imam Aboulkheir Breigheche. Yassine Lafram, presidente dell'Unione delle Comunità Islamiche del nostro Paese: “Con grande sensibilità per il tema della sanità pubblica e un grande senso di appartenenza siamo disponibili a dare il nostro contributo per uscire tutti insieme al più presto da questa situazione”

07 marzo - 09:13

Secondo una prima ricostruzione l’auto, una Fiat Panda, guidata dal 35enne ha accidentalmente invaso la corsia opposta proprio mentre stava sopraggiungendo il furgone guidato dal fratello Manuel. L’impatto è stato terribile, nell’incidente ha perso la vita Amos Dalla Verde

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato