Contenuto sponsorizzato

Tragedia in Valsugana, muore un uomo nello scontro tra Levico e Caldonazzo

L'incidente avvenuto intorno alle 13.30 all'altezza della Pizzeria Al Sole ha visto coinvolte un'auto e un mezzo pesante. Traffico completamente bloccato e deviato sulla provinciale 1 (QUI AGGIORNAMENTO)

Pubblicato il - 27 giugno 2018 - 14:24

CALDONAZZO. Non ce l'ha fatta l'autista dell'utilitaria che ha finito per essere schiacciata dal camion nell'incidente avvenuto intorno alle 13.30 tra Levico e Caldonazzo. Un terribile scontro, per l'ennesima, terribile, tragedia avvenuta lungo la Valsugana. Il luogo dello schianto è poco prima della pizzeria Al Sole dove la Ss 47 si incontra con via Brenta, il primo svincolo per Caldonazzo provenendo da Borgo Valsugana.

 

Un punto quello spesso al centro di tamponamenti e frontali perché in quel tratto la statale viaggia ad una corsia e visti i tanti svincoli di entrata e uscita sono frequenti i rallentamenti improvvisi. Sul posto si sono portati in forze i vigili del fuoco permanenti e volontari della zona con pinze idrauliche al seguito per liberare la persona rimasta incastrata a bordo dell'utilitaria.

 

 

Sono, quindi, stati chiamati ambulanza ed elisoccorso (che è atterrato nei campi limitrofi) oltre le forze dell'ordine per i rilievi e per garantire lo scorrere della viabilità, completamente bloccata. Per questo il traffico è stato deviato sulla provinciale 1 del Lago di Caldonazzo. Purtroppo la persona che si trovava alla guida dell'auto non ce l'ha fatta. Si tratta di un uomo di 50 anni.

 

(QUI AGGIORNAMENTO)

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.08 del 18 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 settembre - 19:05

La criminalità si insinua tra le piccole e medie imprese con un aumento, nel corso del 2019  delle segnalazioni delle operazioni di riciclaggio. La Cgia di Mestre: “Secondo una nostra stima su dati della Banca d’Italia ammonta a circa 170 miliardi di euro l’anno il fatturato ascrivibile all’economia criminale presente in Italia"

19 settembre - 16:35

Sono stati analizzati 2.375 tamponi, 22 i test risultati positivi e 8 persone presentano sintomi. Il totale in Trentino è di 6.311 casi e 470 decessi da inizio epidemia

19 settembre - 16:11

Hoffer di Nursing up punta il dito contro Pat e Apss: “Dire che ora tutto va bene, equivale a nascondere la polvere sotto il tappeto, se non verremo ascoltati scenderemo in piazza”. Per il 2 novembre è stato proclamato lo sciopero generale nazionale del pubblico impiego

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato