Contenuto sponsorizzato

Fanno saltare con il fuoco il bancomat di piazza Rosmini: ''Atto vandalico, lo sportello automatico sarà sostituito''

Nella notte un danneggiamento di matrice politica. Sulla vetrata a fianco la scritta di matrice anarchica. Sono intervenuti i Carabinieri che hanno eseguito i rilievi per poi avviare le indagini

Pubblicato il - 25 luglio 2018 - 09:38

ROVERETO. L'Unicredit è stata nuovamente colpita, questa volta una scritta sulla vetrata e soprattutto un bancomat fatto saltare con un ordigno incendiario che lo ha pesantemente danneggiato. L'attacco è di matrice anarchica.

 

Nella notte lo sportello di piazza Rosmini, a lato della banca, è stato incendiato. Le fiamme hanno messo fuori uso il terminale che ora è da sostituire. "Considerata l'entità del danno - afferma un responsabile di Unicredit - è impossibile la riparazione. Sarà necessaria la sostituzione".

 

La zona è ora cinta dal nastro bianco e rosso in uso alle Forze dell'ordine, che già dalla mattina hanno eseguito i rilievi, iniziando così le indagini. Che il movente sia politico lo si capisce dalla scritta sulla vetrata vicina

 

"Si tratta di un vero e proprio atto vandalico - commenta lo stesso responsabile - perché l'intenzione non era quella di asportare denaro". Appena è scattato l'allarme sono intervenuti i Carabinieri di Rovereto ma gli autori del gesto, a quel punto, si erano già dileguati. 

Potrebbe interessarti
Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 marzo 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 marzo - 18:41

Il presidente della Provincia rincara la dose dopo quanto accaduto ieri sera e annuncia segnalazioni per chi è entrato dalle porte laterali. Porte che erano aperte per un incontro pubblico con cittadinanza invitata. La ricostruzione delle associazioni che hanno protestato: ''Il gesto finale di Bisesti è stato un gesto gravissimo e pericoloso, fascista nei significati come nella pratica''

23 marzo - 13:21

Dopo i manifesti per i ''100 anni di Giovinezza'' apparsi ieri oggi è stato attaccato questo striscione sul Lung'Adige. Rigurgiti di fascismo in un clima sempre più avvelenato con anche i trentini (un tempo coesi e forti della propria autonomia) ormai divisi tra un ''noi'' e un ''loro'' sempre più distanti

23 marzo - 17:10

Il motore di ricerca Lyst ha stilato una classifica delle firme più cercate tra i vari siti di alta moda e quelli di e-commerce. Alla fine gli uomini spendono in media più delle donne ma entrambi cercano prima di tutto le sneaker

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato