Contenuto sponsorizzato

Finisce dentro una rotonda e sbatte contro l'albero di Natale. E' successo a Mezzolombardo

L'incidente ieri sera verso le 22. Nessun ferito. Sul posto carabinieri e vigili del fuoco

Pubblicato il - 09 gennaio 2018 - 10:21

MEZZOLOMBARDO. E' finita proprio in mezzo alla rotonda, interrompendo la sua corsa contro la pergola su cui svetta (ancora) l'albero di Natale stilizzato. Una macchina, forse per l'asfalto bagnato, forse per distrazione, ha dovuto aspettare il carro attrezzi. 

 

E' successo ieri sera verso le 22 di fronte all'Orvea, e prima ancora del carro attrezzi sono arrivati i carabinieri di Lavis e i vigili del fuoco volontari. Dalle ricostruzioni, si tratterebbe di un'uscita autonoma, il conducente avrebbe fatto tutto da solo, nessun altro mezzo è stato coinvolto.

 

Nessun ferito, per fortuna. Solo l'imprevisto e la sfortuna di perdere il controllo dell'automobile, di finire nel mezzo di una rotonda e di andare a sbattere contro l'unico albero di Natale che ancora svetta nonostante sia già arrivata l'Epifania

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.05 del 26 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 ottobre - 15:55

L’accesso al drive through è possibile solo su appuntamento: la centrale Covid gestisce le agende e fornisce ai singoli indicazioni sulle sedi, gli orari e le modalità di effettuazione del tampone

26 ottobre - 16:14

L’allarme lanciato da alcuni medici del Santa Chiara: Una situazione di sovraccarico lavorativo cronica, che espone a rischio di sicurezza sia i pazienti che il personale medico”. Degasperi: “Le criticità segnalate erano già state evidenziate un anno fa ma con il passare del tempo si sono acuite, perché nessuno ha fatto nulla?

26 ottobre - 20:41

Secondo Fugatti ci sono ancora “migliaia e migliaia di persone che attendono la cassa integrazione”, ma per il segretario della Cgil è vero solo in parte e soprattutto anche la Provincia è in ritardo: “Dei circa 15 milioni promessi ai lavoratori solo una minima percentuale è stata erogata”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato