Contenuto sponsorizzato

Frana di sassi e parapetto lacerato, la ''ciclabile dei sogni'' di Limone è già chiusa

Nessuna persona è rimasta fortunatamente ferita o coinvolta, ma poco fa il sindaco di Limone ha deciso di chiudere la tratta in attesa della messa in sicurezza

Foto dei vigili del fuoco di Riva del Garda
Pubblicato il - 24 agosto 2018 - 19:11

LIMONE. La "ciclabile dei sogni" è già chiusa, inaugurata il 14 luglio scorso tra fasce tricolori, autorità, ministri, applausi e sorrisi, oggi il brusco stop a causa della caduta di alcuni sassi. 

 

Nessuna persona è rimasta fortunatamente ferita o coinvolta, ma poco fa il sindaco di Limone ha deciso di chiudere la tratta in attesa della messa in sicurezza.

 

Dopo le prime segnalazioni, sul posto si sono portati geologi e vigili del fuoco di Riva del Garda per un sopralluogo a causa della frana: i sassi hanno lacerato anche la rete sottostante al parapetto.

Frana di sassi sulla ciclabile di Limone

 

E' durata un mese e mezzo la possibilità di godere del meraviglioso panorama sul lago attraverso un percorso, costruito a sbalzo direttamente sull'acqua, che costeggia per due chilometri la strada statale 45 bis tra la zona nord dell'abitato di Limone fino al confine con il Trentino.

 

All'inaugurazione, che aveva visto esibirsi anche due aerei con tanto di fumogeni tricolori, avevano preso parte, tra gli altri, il ministro Toninelli, l'assessore regionale lombardo Fabio Rolfi e l'assessore trentino Gilmozzi.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 ottobre - 20:24

Recentemente la Pat ha modificato i criteri dell'isolamento della classe: 2 alunni per il primo ciclo dell'infanzia, 1 studente negli istituti superiori. I pediatri: "Sono decisioni politiche. I minorenni sono spesso asintomatici e pauci-sintomatici e questo è rassicurante dal punto di vista del decorso della malattia, ma comunque c'è un fattore di rischio legato alla contagiosità che poi può arrivare in famiglia"

27 ottobre - 20:09

Tra i nuovi contagiati, 146 persone presentano sintomi, 3 casi sono ricondotti alla fascia d'età 0-5 anni, 15 positivi invece tra 6-15 anni, mentre 30 infezioni riguardano gli over 70 anni. Ci sono inoltre 33 nuovi casi tra bambini e ragazzi in età scolare

27 ottobre - 20:00

Il presidente Conte ha fatto il punto sul suo dpcm e sul nuovo decreto che accompagna le misure restrittive con molte risorse economiche di sostegno per chi è costretto a ridurre o chiudere la propria attività. Gualtieri: ''Abbiamo scelto le modalità più rapide di ristoro. Il contributo a fondo perduto sarà erogato automaticamente alle oltre 300.000 aziende che lo avevano avuto in precedenza e quindi contiamo per metà di novembre di aver fatto tutti i bonifici''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato