Contenuto sponsorizzato

Frena all'improvviso, altro tamponamento in tangenziale sul ponte di Ravina

L'incidente è avvenuto intorno alle 13 a Trento Sud. I feriti sono stati trasportati all'Ospedale Santa Chiara di Trento

Pubblicato il - 06 febbraio 2018 - 15:43

TRENTO. Violento tamponamento intorno alle 13 in tangenziale a Trento Sud. E' successo sul ponte di Ravina.

 

Il furgone e una vettura procedevano in direzione sud, quando il primo avrebbe frenato. A quel punto l'auto che seguiva non è riuscita a evitare l'impatto contro il mezzo.

 

Sul posto di sono portate le ambulanze, i vigili del fuoco permanente di Trento e le forze dell'ordine per effettuare i rilievi, ricostruire la dinamica e gestire il traffico, completamente in tilt all'altezza di Ravina.

 

Illeso il conducente del furgone, mentre i feriti a bordo della vettura, un uomo di 62 anni e una donna di 58 anni, sono stati trasportati all'ospedale Santa Chiara di Trento.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 05 marzo 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

31 marzo - 12:46

Davide Bassi da giorni sta monitorando il contagio con dati e grafici: '''L'Alto-Adige ha applicato 149 test x 10.000 abitanti di poco inferiori al ben noto caso del Veneto (163 test x 10.000 abitanti) ed entrambi mostrano una densità di decessi bassa''. Ecco le analisi e i numeri e una considerazione generale: ''Per anni in Italia ci siamo gingillati con le polemiche sulla “Kasta” e il cambiamento. Ma affidarci agli incapaci e agli arroganti è un lusso che possiamo permetterci solo in tempi normali''

31 marzo - 11:31

Trimarchi viene ricordata per la sua professionalità e la sua disponibilità, la sua verve, simpatica e cordiale. "Una figura importante, un punto di riferimento" ricorda il consigliere provinciale Luca Guglielmi 

31 marzo - 07:42

La 57enne, una professionista di S. Teresa di Riva in provincia di Messina, era medico di medicina generale in servizio all’Azienda provinciale per i servizi sanitari e operativa a Pozza di Fassa. Paoli: "Abbiamo risposto presente a questa battaglia, se avesse i Dpi forse non saremmo qui a piangere la morte di una collega. Ora siamo ancor più preoccupati sul quadro generale, se sia veritiero quanto ci viene comunicato"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato