Contenuto sponsorizzato

Furti in Primiero, individuati gli autori. Dalle abitazioni avevano rubato anche la carne surgelata

Arrestati nel vicentino, dopo le indagini condotte dai carabinieri del Primiero sono state attribuiti alla banda di ladri anche altri episodi. Si tratta di un gruppo di nomadi, due uomini e una donna  

Pubblicato il - 29 gennaio 2018 - 15:53

PRIMIERO. Nel novembre dello scorso anno una serie di furti mise in allarme i comuni di Primiero San Martino di Castrozza, Mezzano Imer. Negli stessi giorni vennero prese di mira alcune località vicine della provincia di Belluno.  

 

Nel territorio trentino furono “visitate” dai ladri tre abitazioni, che si introdussero approfittando della momentanea assenza dei proprietari attraverso. In due circostanze il furto fu solo tentato senza alcun bottino mentre, in un’occasione, da una abitazione del comune di Primiero San Martino di Castrozza, fu asportata carne surgelata per un valore di 200 euro.

 

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Bassano del Grappa, nelle prime ore del mattino del 26 novembre 2017, nella zona di Valstagna (VI) avevano arrestato tre nomadi, trovandoli in possesso di  arnesi da scasso, numerosi monili in oro e altra merce, tra cui anche la carne surgelata rubata nel Primiero.

 

Sono quindi iniziate le indagini dei Carabinieri delle Stazioni di Primiero San Martino di Castrozza ed Imer che hanno portato all’identificazione dei componenti della banda responsabile dei furti del novembre 2017, costituita da tre uomini ed una donna della provincia di Vicenza.

 

Sono stati denunciati a piede libero e sono al vaglio degli inquirenti ulteriori episodi commessi sia nel Primiero che in altre zone del Nord Est che possono essere addebitati agli stessi autori.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 novembre - 20:51

Sono 446 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 42 pazienti sono in terapia intensiva e 52 in alta intensità. Sono stati trovati 219 positivi a fronte dell'analisi di 3.955 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 5,5%

28 novembre - 22:40

Il conducente di 22 anni di Caderzone Terme ha improvvisamente perso il controllo del mezzo per finire contro alcuni alberi a lato strada e poi cappottarsi. Una 15enne è morta sul colpo, gravi gli occupanti dell'abitacolo

28 novembre - 20:00

A livello territoriale, attualmente non ci sono Comuni che entrano in zona rossa, mentre per Castello Tesino, Baselga di Pinè e Bedollo le stringenti limitazioni sono agli sgoccioli. Fugatti: "C'è qualche caso ma sono territori ben sotto i mille abitanti e quindi li prendiamo in considerazione perché contagio è circoscritto"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato