Contenuto sponsorizzato

Guida ubriaco, travolge e uccide il dirigente dell'Arena. Accusato di omicidio stradale un 35enne di Rovereto

L'incidente è avvenuto la notte scorsa. Il 35enne, sottoposto ad etilometro, è risultato con valori di 1,42 e 1,47 g/l. L'uomo travolto è stato trasportato in fin di vita all’ospedale di Borgo Trento ed è morto nella nottata 

Pubblicato il - 30 luglio 2018 - 13:05

ROVERETO. Un uomo di 35 anni di Rovereto è stato accusato di omicidio stradale aggravato a seguito dell'incidente avvenuto questa notte sull'autostrada del Brennero dell'A22 che ha portato alla morte del direttore commerciale e marketing della Fondazione Arena di Verona, Corrado Ferraro.

 

Secondo i primi elementi, Ferraro, 56 anni, si trovava alla guida del suo scooter quando è stato tamponato dall'auto, riportando ferite gravissime.Trasportato in fin di vita all’ospedale di Borgo Trento, è morto nella nottata .

 

L'uomo alla guida dell'auto, nei controlli effettuati dalla Polizia stradale è risultato positivo all'alcol test ed è indagato per omicidio stradale aggravato. Nelle due prove all'etilometro è risultato con valori di 1,42 e 1,47 g/l. Attualmente si trova rinchiuso nel carcere veronese di Montorio.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 febbraio - 05:01

Secondo alcune stime, procedendo con questo ritmo, il Trentino completerà la campagna vaccinale dopo l’estate del 2023. Il ricercatore dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare di Padova: “L’impressione è che alcuni territori abbiano già raggiunto il limite giornaliero di dosi che riescono a somministrare”. Intanto dai portali nazionali le somministrazioni di AstraZeneca sarebbero ferme, in Trentino, ma non è così: ecco perché  

25 febbraio - 07:55

Ieri sono stati in tantissimi a ritrovarsi in piazza a Vigo Meano per ricordare l'ennesima vittima di femminicidio e dire basta alla violenza. Prosegue, intanto, la raccolta fondi per aiutare i quattro figli di Deborah Saltori 

24 febbraio - 20:09

L'attività viene portata avanti da Elisabeth, Lucia e Antonietta e si trova in Vicolo Santa Maria Maddalena. Nato nel 1997, il salone 'La Femme' si è sempre più fatto conoscere per la professionalità offerta e per l'attenzione non solo nella qualità dei prodotti ma anche nel rispetto per l'ambiente 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato